Arcore, la manifestazione del Popolo Viola e gli scontri con Polizia e Carabinieri

Domenica 6 febbraio oltre un migliaio di persone si sono radunate ad Arcore (MB) per chiedere le dimissioni di Silvio Berlusconi, era la manifestazione del Popolo Viola Milano e altre organizzazioni. Una manifestazione pacifica, all’interno della quale ci sono stati piccoli scontri e tafferugli con Polizia e Carabinieri. Noi siamo arrivati nella capitale brianzola del


Domenica 6 febbraio oltre un migliaio di persone si sono radunate ad Arcore (MB) per chiedere le dimissioni di Silvio Berlusconi, era la manifestazione del Popolo Viola Milano e altre organizzazioni. Una manifestazione pacifica, all’interno della quale ci sono stati piccoli scontri e tafferugli con Polizia e Carabinieri.

Noi siamo arrivati nella capitale brianzola del berlusconismo intorno alle 15.30: in l.go Vincenzo Vela c’era già una folla vasta, ma è difficile dare dei numeri precisi. Mille? Duemila persone? Impossibile dirlo con certezza. Altri manifestanti erano già altrove: nelle vie interne che andavano in direzione della residenza del Premier.

In l.go Vela era tutto pacifico: una manifestazione decisamente più popolare e ruspante, rispetto a quella di ieri organizzata da Libertà e Giustizia al PalaSharp. Molti più giovani, molti giovanissimi, età media decisamente più bassa, atmosfera festosa. Tasso goliardico…

Arcore, la manifestazione del Popolo Viola e gli scontri con Polizia e Carabinieri
Arcore, la manifestazione del Popolo Viola e gli scontri con Polizia e Carabinieri
Arcore, la manifestazione del Popolo Viola e gli scontri con Polizia e Carabinieri
Arcore, la manifestazione del Popolo Viola e gli scontri con Polizia e Carabinieri
Arcore, la manifestazione del Popolo Viola e gli scontri con Polizia e Carabinieri
Arcore, la manifestazione del Popolo Viola e gli scontri con Polizia e Carabinieri
Arcore, la manifestazione del Popolo Viola e gli scontri con Polizia e Carabinieri
Arcore, la manifestazione del Popolo Viola e gli scontri con Polizia e Carabinieri

…altissimo. Era la presa per i fondelli il centro della manifestazione, o quantomeno l’obiettivo della stragrande maggioranza dei presenti. Deridere un Presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, che si è coperto di ridicolo davanti al mondo. E di cui non riusciamo a liberarci.

Arcore, la manifestazione del Popolo Viola e gli scontri con Polizia e Carabinieri
Arcore, la manifestazione del Popolo Viola e gli scontri con Polizia e Carabinieri
Arcore, la manifestazione del Popolo Viola e gli scontri con Polizia e Carabinieri
Arcore, la manifestazione del Popolo Viola e gli scontri con Polizia e Carabinieri

Questo, malgrado la sua gestione del potere sia fallimentare: ricordatevi sempre che non è arrivato ieri. E’ in politica dal ’94, ha governato più tempo di De Gasperi e non ha combinato nulla, siamo più poveri, stiamo peggio. Io qualche domanda me la farei, se mai lo avessi votato in passato.

Arcore, la manifestazione del Popolo Viola e gli scontri con Polizia e Carabinieri
Arcore, la manifestazione del Popolo Viola e gli scontri con Polizia e Carabinieri
Arcore, la manifestazione del Popolo Viola e gli scontri con Polizia e Carabinieri
Arcore, la manifestazione del Popolo Viola e gli scontri con Polizia e Carabinieri

Ma torniamo alla manifestazione di Arcore, organizzata da Popolo Viola Milano, da Rete Viola Gruppi Locali e Valigia Blututte le info sulla pagina Facebook dell’evento. Tutto è andato bene finché la maggior parte delle persone sono rimaste in l.go Vincenzo Vela.

Arcore, la manifestazione del Popolo Viola e gli scontri con Polizia e Carabinieri
Arcore, la manifestazione del Popolo Viola e gli scontri con Polizia e Carabinieri
Arcore, la manifestazione del Popolo Viola e gli scontri con Polizia e Carabinieri
Arcore, la manifestazione del Popolo Viola e gli scontri con Polizia e Carabinieri

A un certo punto, ci si è spostati in parte verso alcune viettine interne di Arcore che permettevano di avvicinarsi alla residenza di Silvio Berlusconi. In via Natale Beretta ci sono stati i primi momenti di tensione tra manifestanti – non più di duecento – e forze dell’ordine.

Arcore, la manifestazione del Popolo Viola e gli scontri con Polizia e Carabinieri
Arcore, la manifestazione del Popolo Viola e gli scontri con Polizia e Carabinieri
Arcore, la manifestazione del Popolo Viola e gli scontri con Polizia e Carabinieri
Arcore, la manifestazione del Popolo Viola e gli scontri con Polizia e Carabinieri

Era una situazione potenzialmente pericolosa: parlandone con altri fotografi e con qualche dirigente di Polizia emergeva questa preoccupazione. Perché? Perché la Polizia era schiacciata a sandwich tra due ali di manifestanti, senza vie di fuga. E i manifestanti che erano lì, non erano tranquilli.

Arcore, la manifestazione del Popolo Viola e gli scontri con Polizia e Carabinieri
Arcore, la manifestazione del Popolo Viola e gli scontri con Polizia e Carabinieri
Arcore, la manifestazione del Popolo Viola e gli scontri con Polizia e Carabinieri
Arcore, la manifestazione del Popolo Viola e gli scontri con Polizia e Carabinieri

Non erano neanche lontanamente simili alla grande massa che c’era in Vincenzo Vela: era gente che giocava un altro sport, in un altro campionato, cercando lo scontro. Giusto? Sbagliato? Di sicuro inopportuno, perché la mattina di lunedì le prime pagine saranno tutte per gli scontri.

In breve: una minoranza esigua aveva voglia di assaltare il palazzo. Dopo un paio di cariche non particolarmente aggressive la Polizia ha lasciato passare i manifestanti, che si sono fermati cinquanta metri dopo. A quel punto sono entrati in gioco i Carabinieri, che bloccavano via Francesco Caglio.

Arcore, la manifestazione del Popolo Viola e gli scontri con Polizia e Carabinieri
Arcore, la manifestazione del Popolo Viola e gli scontri con Polizia e Carabinieri
Arcore, la manifestazione del Popolo Viola e gli scontri con Polizia e Carabinieri

Spiace dirlo, ma la gestione dell’ordine pubblico da parte dei Carabinieri, confrontata con quella di pochi minuti prima della Polizia, è stata pessima. Molto più aggressivi i Carabinieri, decisamente più pronti a sguainare il manganello e in larga parte caduti nelle provocazioni dei manifestanti.

Arcore, la manifestazione del Popolo Viola e gli scontri con Polizia e Carabinieri
Arcore, la manifestazione del Popolo Viola e gli scontri con Polizia e Carabinieri

Io sono rimasto appollaiato sopra una recinzione all’angolo tra via Caglio e via Beretta fino circa alle 17.30, poi sono andato via. Leggo ora sul sito dell’Ansa che gli scontri sono poi proseguiti nei paraggi della Stazione di Arcore con feriti e contusi

Nuovi scontri ad Arcore tra polizia e i manifestanti che si erano spostati davanti alla stazione per bloccare la strada. La polizia ha caricato e c’é anche stato un corpo a corpo. Gli agenti hanno poi inseguito i manifestanti in fuga.

In precedenza c’erano stati altri momenti di tensione con lanci di oggetti da parte dei manifestanti e la conseguente carica della polizia e dei carabinieri, che restano schierati a difesa della villa del premier.

Il centinaio e oltre di manifestanti che si sono staccati dall’evento di piazza organizzato dal Popolo Viola, continuano comunque a rimanere sulle loro posizioni, continuando a ripetere di essere decisi ad arrivare alla villa del premier. Negli scontri, secondo quanto riferito da un funzionario della Questura addetto all’ordine pubblico, sarebbero rimasti contusi, ma non feriti, alcuni agenti. Tra i manifestanti, invece, è stato visto un ragazzo zoppicare vistosamente e anche una giovane allontanarsi piegata su se stessa e un uomo ferito alla testa. Sul posto è arrivata anche una ambulanza.

Come detto ieri: se credete che Silvio Berlusconi debba dimettersi, queste sono le settimane giuste per scendere in piazza. Il prossimo appuntamento è per sabato 12 febbraio, con la manifestazione del Popolo Viola in moltissime città italiane: tutte le informazioni sul Post Viola.

Update ore 09.00 del 7-2-2010

Youreporter propone un video degli scontri nella serata:

Ultime notizie su Governo Italiano

Tutto su Governo Italiano →