La Nazionale aiuta i bambini del Villaggio SOS di Harrar, in Etiopia

Andare in meta nel più prestigioso torneo europeo di rugby. E’ questo uno degli obiettivi della nuova iniziativa umanitaria di SOS Villaggi dei Bambini: «I bambini sono l’oro del mondo». La campagna ha il patrocinio del Coni, del Ministero per le Politiche Giovanili e le Attività Sportive, della Gazzetta dello Sport e di nove federazioni

Andare in meta nel più prestigioso torneo europeo di rugby. E’ questo uno degli obiettivi della nuova iniziativa umanitaria di SOS Villaggi dei Bambini: «I bambini sono l’oro del mondo». La campagna ha il patrocinio del Coni, del Ministero per le Politiche Giovanili e le Attività Sportive, della Gazzetta dello Sport e di nove federazioni sportive italiane: Atletica Leggera, Basket, Calcio, Ciclismo, Nuoto, Rugby, Scherma, Sport Invernali e Volley.

La campagna «I bambini sono l’oro del mondo» si articola in un calendario di eventi legati alle discipline sportive che sono coinvolte. Il RBS 6 Nazioni è l’appuntamento che unisce SOS Villaggi dei Bambini alla Federazione Italiana Rugby. In occasione degli incontri della Nazionale italiana con l’Inghilterra (10 febbraio) e con la Scozia (15 marzo) allo stadio Flaminio di Roma l’associazione sarà presente per fare attività di sensibilizzazione, fornendo tutte le informazioni sulla campagna e sulle modalità per effettuare le donazioni per il Villaggio SOS di Harrar.
Alessandro Troncon, che proprio al RBS 6 Nazioni 2007 fu nominato «man of the match» al termine della storica vittoria della Nazionale contro la Scozia nello stadio di Murrayfield, a Edimburgo è il felice testimonial della manifestazione.
«E’ con grande piacere che la Federazione Italiana Rugby – insieme agli atleti della Nazionale ed a tutto il movimento – ha deciso di aderire alla campagna di SOS Villaggi dei Bambini “I bambini sono l’oro del mondo”», dice Giancarlo Dondi, presidente della FIR. «Il supporto, il sostegno, la solidarietà sono valori preminenti nel gioco del rugby. Era, quindi, per noi inevitabile aderire a questa campagna che proprio nel portare aiuto ai più bisognosi fa la propria missione».
A sostegno della campagna è anche Vodafone Italia, che ha messo a disposizione un numero per l’invio di un «messaggio solidale»: fino al 31 luglio si potranno donare 3 Euro mandando un sms al numero 48538, attivo per i clienti di rete mobile Vodafone Italia.
Sul sito www.sportsolidarieta.com si possono trovare tutte le informazioni sulla campagna e gli aggiornamenti su ogni evento.

I Video di Blogo