Addio al sacco nero per la spazzatura:arriva quello trasparente

Amsa inizia la compagna di informazione sulle nuove modalità di raccolta. Ma c’è tempo fino al 14 maggio per smaltire gli ormai vecchi sacchi neri.

di trab



Addio sacchi neri, non ci mancherete. Al loro posto, dal 15 febbraio, arriveranno quelli trasparenti, contenitore di rifiuti indifferenziati (il secco). Tutti i rifiuti non riciclabili finiranno dunque nel sacchetto trasparente: questo per intercettare una maggiore quantità di materiali spesso impropriamente inseriti all’interno del sacco nero.

Amsa ha già iniziato la campagna di informazione sulle nuove modalità di raccolta. A circa 500 amministratori di condominio è stata recapitata una lettera con la decisione e a breve nei circa 51 mila numeri civici arriveranno locandine illustrate con la descrizione della decisione.

Per smaltire i sacchi neri c’è tempo fino al 14 maggio. “Le nuove modalità di raccolta dei rifiuti saranno presentate ai cittadini e con loro condivise durante un ciclo di incontri che si terranno nei Consigli di Zona tra la fine di questo mese e l’inizio di marzo”, spiega l’assessore alla Mobilità e all’Ambiente, Pierfrancesco Maran. Il primo incontro è previsto al Consiglio di Zona 2, in viale Zara 100, il 23 febbraio alle ore 18.30.

I Video di Blogo