Regina d’Inghilterra: la cerimonia per i 60 anni dell’incoronazione

Rigido il protocollo: sono stati infatti ripetuti molti rituali del 1953. A cominciare dalla musica suonata all’ingresso della Regina e del principe Filippo a Westminster.

Grande, grandissima festa a Westminster Abbey: la Regina Elisabetta ha infatti festeggiato oggi i 60 anni dall’incoronazione, avvenuta il 2 giugno 1953. Domenica, la regina aveva passato la giornata insieme alla famiglia per una cerimonia intima; oggi, invece, è stato il giorno del ricordo pubblico di quella giornata. In realtà. Elisabetta salì al trono il 6 febbraio 1952, alla morte del padre Giorgio VI. Dopo la fine del periodo di lutto, ci fu la cerimonia vera e propria.

Insieme a Sua Maestà, c’erano circa 20 membri della famiglia reale britannica. L’arcivescovo di Canterbury, Justin Welby, ha parlato di “60 anni di impegno” da parte della regnante. Almeno 2mila gli ospiti che hanno assistito alla cerimonia ufficiale. E tra di loro c’era pure chi era presente il 2 giugno 1953. E la commozione è stata davvero tanta.

Nel weekend, Elisabetta si era riposata al Castello di Windsor. Ieri aveva annullato un impegno per motivi di salute. Oggi, però, la monarca non ha potuto esimersi dall’esserci. Rigido il protocollo: sono stati infatti ripetuti molti rituali del 1953. A cominciare dalla musica suonata all’ingresso della Regina e del principe Filippo a Westminster. Sull’altare, è stata esposta la corona di Sant’Edoardo, usata tradizionalmente per incoronare i sovrani britannici.

E’ la prima volta, dal 1953, che questo oggetto lascia la Torre di Londra, dove è custodita insieme ai gioielli della corona tra rigide misure di sicurezza. A Westminster è stato esposto pure il Trono dell’incoronazione e l’ampolla d’oro, a forma di aquila, dove viene conservato l’olio con cui si unge il sovrano britannico. Tv e siti web hanno seguito in diretta tutta la cerimonia.

Foto | © Getty Images