UK, David Oakes uccise l’ex moglie e la figlia di 2 anni: al via il processo

Al via il processo per David Oakes, il 50enne accusato di aver ucciso l’ex moglie e la figlia di appena 2 anni perché non accettava la fine del suo matrimonio.


E’ iniziato in Inghilterra, presso il tribunale di Chelmsford, il processo a carico di David Oakes, il 50enne accusato dell’omicidio della sua ex moglie Chrissie Chambers e della figlia di appena due anni, Shania, uccise il 6 giugno dello scorso anno nella loro abitazione di Braintree, Essex.

Questo duplice omicidio, ne avevamo già parlato, aveva fatto molto discutere l’opinione pubblica inglese: il classico caso di furia omicida che si sarebbe potuta evitare. Oakes non riusciva a rassegnarsi alla fine del suo matrimonio e nelle settimane precedenti al delitto aveva più volte minacciato di morte la donna.

Lei provò a rivolgersi alle autorità – consegnando oltre 100 sms contenenti minacce di morte – ma le fu detto che non sarebbero stati presi provvedimenti fino a quandoi l’uomo non avrebbe fatto qualcosa di concreto. Quel qualcosa, però, è stato un duplice omicidio.

Il 50enne, è emerso nel corso del processo, era accecato dalla gelosia: intorno alla mezzanotte del 6 giugno fece irruzione nell’abitazione e dopo aver tenuto in ostaggio per circa tre ore la moglie e la figlia ha aperto il fuoco contro di loro, uccidendole.

Poi ha provato a togliersi la vita sparandosi in faccia con la stessa arma, senza successo: è stato soccorso e salvato, ma le conseguenze di quel tentato suicidio si vedono ancora oggi.

Oakes si è dichiarato non colpevole e rischia ora una condanna al carcere a vita. Il processo continua.

Via | BBC

I Video di Blogo

Ultime notizie su Inchieste e processi

Tutto su Inchieste e processi →