Omicidio Maria Teresa Procacci: assolto in appello il fratello Pasquale

Dopo tre anni di carcere Pasquale Procacci assolto dall’accusa di aver ucciso la sorella Maria Teresa, ricca vedova di 69 anni.

di remar


Tre anni di carcere, da innocente. Così ha stabilito la Corte d’Appello di Milano che ha assolto in secondo grado Pasquale Procacci dall’accusa di aver ucciso la sorella Maria Teresa, 69 anni, trovata seminuda e con il cranio fracassato il 28 aprile 2009, nella sua auto, in viale Sarca a Milano.

Pasquale Procacci si è sempre detto estraneo al delitto, in primo grado era stato condannato al massimo della pena prevista dal rito abbreviato. La procura aveva chiesto conferma di quella sentenza, ma i giudici hanno accolto le argomentazioni dei legali dell’uomo, gli avvocati Gaetano Pecorella e Andrea Fares.

Foto | ©TMNews

I Video di Blogo