Rubygate, le nuove carte della Procura inviate alla Camera: scenario deprimente

Non gira ancora il pdf integrale come settimana scorsa, ma le nuove carte inviate dalla Procura di Milano alla Camera dei deputati fanno emergere uno scenario squallido che conferma quanto intuito in precedenza sul Rubygate e sulle accuse mosse a Silvio Berlusconi – concussione e prostituzione minorile – negli ultimi giorni. Un pezzo dettagliato è


Non gira ancora il pdf integrale come settimana scorsa, ma le nuove carte inviate dalla Procura di Milano alla Camera dei deputati fanno emergere uno scenario squallido che conferma quanto intuito in precedenza sul Rubygate e sulle accuse mosse a Silvio Berlusconi – concussione e prostituzione minorile – negli ultimi giorni.

Un pezzo dettagliato è uscito in queste ore su l’Espresso:

Dodici chili di coca su un’auto prestata da Nicole Minetti alla Polanco e fermata in via Olgettina. Negli appunti di Ruby si parla di diamanti e di milioni di euro in arrivo dal premier. Maria Makdoum: «Finita la cena il presidente disse: “E ora facciamo il bunga bunga” e spiegò che era una cosa sessuale. Le gemelle De Vivo erano in mutande. Il presidente toccava nelle parti intime». Minetti: «Berlusconi mi ha rovinato la vita». Le case alle ragazze e le manovre del premier per contattarle dopo le perquisizioni

Questo era solo il sommario del pezzo. Il resto è ancora più succulento, vi basti leggere la compostezza con cui titola Dagospia:

LA MINETTI INTERCETTATA è UNA JENA CHE SBRANA E SPUTTANA IL CAVALIER POMPETTA: “è UN PEZZO DI MERDA. GLI FA COMODO METTERE TE E ME IN PARLAMENTO PERCHÉ DICE ’BENE ME LE SONO LEVATE DAI COGLIONI, LO STIPENDIO LO PAGA LO STATO’”

Solo questo? Molto di più! Tutto dopo il salto.

Prosegue l’esilarante titolazione di Dago:

– 2- ANCORA: “SE VUOLE VEDERMI MI CHIAMA LUI, MA SE VADO CI VADO CON GLI AVVOCATI” – 3- SEMPRE PIù VIOLENTA: “NON ME NE FOTTE UN CAZZO SE LUI È IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO. È UN VECCHIO E BASTA. A ME NON ME NE FREGA NIENTE, NON MI FACCIO PRENDERE PER IL CULO. SI STA COMPORTANDO DA PEZZO DI MERDA PUR DI SALVARE IL SUO CULO FLACCIDO” – 4- ALTRE INTERCETTAZIONI SVELANO LO SCONFORTO DI ALTRE RAGAZZE FINITE NEL BUNGA-BUNGA DI RUBY RUBACAZZI: “MI HA ROVINATO LA VITA. E’ UN VECCHIO…” – 5- “IL PRESIDENTE TOCCAVA LE GEMELLE DE VIVO E LORO LO TOCCAVANO NELLE PARTE INTIME” –

Sul Post Viola molte altre intercettazioni. Emergono maggiori dettagli su tre personaggi chiave della vicenda: Nicole Minetti e “Ruby Rubacuori” e una nuova comparsa in questa emulazione fallita di American Tabloid che ci troviamo a vivere.

Si tratta di Maria Makdoum

Serata 12/13 luglio 2010
Da un verbale 15/1/2011

MakDoum Maria: “giugno 2010 lele mora mi chiese se ero interessata a partecipare ad una serata ad arcore presso la residenza del pres consiglio e se sapevo ballare la danza del ventre e se volevo fare parte del suo harem. Mi trasferì a casa sua da giugno ad agosto. Mi sono recata ad arcore a luglio. Alla partenza da viale monza c’erano altre ragazze. Le vetture erano……….. prima di arrivare ad arcore si sono materializzate da una stradina laterale delle autovetture con i contrassegni della polizia di stato. Si trattava di una sola macchina con un lampeggiante. Ognuna di noi si è seduta per la cena dove voleva. Finita la cena il pres disse: “e ora facciamo il Bunga Bunga” e spiegò che cosa era, cioè una cosa sessuale. Lei fa la danza del ventre. Le De Vivo in mutante e reggiseno. Il presidente le toccava e loro lo toccavano nelle parte intime. E si avvicinarono anche a Emilio Fede che le toccava il seno e altre parti intime. Poi la ragazza brasiliana con perizoma ballava la samba in maniera hard. Il presidente le toccava il seno e altre parti intime. Anche le altre ragazze ballavano facendo vedere il seno e il fondo schiena, tutte loro si avvicinavano al presidente che le toccava nelle loro parti intime. Sono rimasta inorridita. Se avessi saputo prima quello che si faceva alla villa non sarei andata. Mora: per entrare nel mondo dello spettacolo bisogna pagare un prezzo, cioè vendere il proprio corpo. Gli dissi che non sarei mai stata disposta: sono rimasta emarginata. Ho raccontato a Ferrigno

Nicole Minetti invece è protagonista di una serie di sfoghi che rendono bene l’idea del suo umore nei confronti del leader di partito che l’ha portata senza alcun particolare merito politico all’interno del Consiglio Regionale della Lombardia.

Li riassume bene il Corriere della Sera in un ottimo pezzo per farsi un quadro degli ultimi sviluppi

Il premier è stato definito un «vecchio», un «pezzo di m…», uno che «mi ha rovinato la vita». I commenti fanno parte dei nuovi atti – un plico di 227 pagine – che la Procura ha inviato alla Giunta per le autorizzazioni della Camera (…) «E’ un pezzo di m..» ha detto in una delle intercettazioni secondo quanto riferisce chi ha letto gli ultimi documenti inviati alla Camera (…) «Se vuole vedermi mi chiama lui, ma se vado ci vado con gli avvocati» avrebbe ancora detto, intercettata. In particolare il colloquio della Minetti avviene con Clotilde Strada: «Non me ne fotte un c… se lui è il presidente del Consiglio o, cioè, è un vecchio e basta. A me non me ne frega niente, non mi faccio prendere per il culo. Si sta comportando da pezzo di m… pur di salvare il suo culo flaccido». Altre intercettazioni segnalano lo sconforto di altre ragazze finite nell’affare Ruby: «Mi ha rovinato la vita. È un vecchio…»

Infine, alcuni appunti di Ruby

Diamanti
50 mila per il libro
12.000 campagna intimo
200000 da Luca Risso
70 mila Conservati da Di Maria
170 mila conservati da Spinelli
4 milioni e mezzo da Silvio Berlusconi che ricevo tra due mesi
29/10/2010 rinuncia avvocato giuliante
29/10/2010 nomina avvocato di maria

Si può dire deprimente, allucinante, ripugnante, o dobbiamo aspettare il terzo grado di giudizio?

Ultime notizie su Governo Italiano

Tutto su Governo Italiano →