Strage di Erba. Due giornalisti ipotizzano che a uccidere sia stata una banda di killer

Mentre i coniugi Romano continuano a dichiararsi estranei alla strage di Erba, esce per Aliberti Editore un libro che sta dalla loro parte. “Il grande abbaglio – Due innocenti verso l’ergastolo?”, dei giornalisti Felice Manti ed Edoardo Montolli. I due, citando una serie di testimonianze inedite, ipotizzano che a compiere la strage potrebbe essere stata

Mentre i coniugi Romano continuano a dichiararsi estranei alla strage di Erba, esce per Aliberti Editore un libro che sta dalla loro parte. “Il grande abbaglio – Due innocenti verso l’ergastolo?”, dei giornalisti Felice Manti ed Edoardo Montolli. I due, citando una serie di testimonianze inedite, ipotizzano che a compiere la strage potrebbe essere stata una banda composta da alcuni extracomunitari e da un italiano. Tanti i dubbi sollevati:

“La perizia del Ris è stata depositata ben dieci mesi più tardi e non ha trovato tracce degli imputati sul luogo della strage, né delle vittime in casa loro o in garage”.

E riguardo al testimone Mario Frigerio dicono:

“dopo aver detto che l’aggressore era un gigante di colore e dai capelli rasati, nove giorni dopo la strage ha accusato un vicino di casa che conosceva bene da tempo”.

Resta da vedere adesso se la loro controinchiesta scalfirà le certezze dell’accusa, o quantomeno della gran parte dell’opinione pubblicata che propende per la colpevolezza dei Romano.

Via | Virgilio notizie

Ultime notizie su Strage di Erba

Tutto su Strage di Erba →