Satira: non spariamo “castate”

Berlusconi si lamenta tra i denti di Alemanno: “Doveva invertire la rotta frou-frou di Rutelli e Veltroni. E invece…”. Invece il sindaco di Roma è fagocitato dalla crisi che egli stesso ha generato. Il frou-llatoreRebus più intricato del previsto. Mannaggia! Il primo cittadino capitolino ci teneva proprio a portare oggi la nuova squadra di assessori

di ulisse

Berlusconi si lamenta tra i denti di Alemanno: “Doveva invertire la rotta frou-frou di Rutelli e Veltroni. E invece…”. Invece il sindaco di Roma è fagocitato dalla crisi che egli stesso ha generato. Il frou-llatore

Rebus più intricato del previsto. Mannaggia! Il primo cittadino capitolino ci teneva proprio a portare oggi la nuova squadra di assessori davanti al Papa. (Gi)unta dal Signore

Da Brunetta a Bocchino, sempre più politici esibiscono passione e perizia da grandi chef. Ma chi di voi passerebbe una serata in loro compagnia a degustare le loro prelibatezze? Meglio una triste frittata, da soli, in casa propria. Metti una sega a cena

Chissà se mai un giorno il Cav si pentirà delle sue scappatelle e della vita da fedifrago. Nessuno ci crede, ma magari…chissà…una folgorazione improvvisa, un sussulto in punto di morte. Magari dirà: “Le belle curve mi hanno rovinato”. Col seno di poi…