Veritometro: Maroni, i Rom di Triboniano e le case popolari Aler di Milano

“Nessuna famiglia Rom sfrattata andrà nelle case popolari di Milano” Roberto Maroni, 27 settembre 2010 Scopri perchè dopo il salto“Emergenza Rom” a Milano era lo slogan preferito degli amministratori locali di PdL e Lega Nord quando, il 27 settembre scorso Roberto Maroni dichiarava: «Nessuna delle famiglie che saranno allontanate dai campi nomadi regolari di Milano

“Nessuna famiglia Rom sfrattata andrà nelle case popolari di Milano”


Roberto Maroni, 27 settembre 2010

Scopri perchè dopo il salto

Emergenza Rom” a Milano era lo slogan preferito degli amministratori locali di PdL e Lega Nord quando, il 27 settembre scorso Roberto Maroni dichiarava:

«Nessuna delle famiglie che saranno allontanate dai campi nomadi regolari di Milano e che hanno i titoli per restare in città, saranno ospitate in alloggi popolari, come originariamente previsto nel piano per l’emergenza rom. (…) E’ una scelta politica, di saggezza, che mette d’accordo le sensibilità di tutti, compresa quella di chi vuole l’assegnazione delle case popolari prima ai milanesi»

A quanto pare però tale scelta non si conciliava con la sensibilità della legge italiana: il TAR infatti il 20 dicembre scorso ha obbligato il Comune ad assegnare le case popolari ai Rom, in adempimento agli accordi già stabiliti e poi ritrattati. E’ notizia di ieri che due delle dieci famiglie del Triboniano che hanno vinto la causa civile sono già entrate negli alloggi.

A volte fare i conti senza l’oste (la legge, in questo caso) e peccare di sicumera porta a fare affermazioni che si rivelano poi, alla fine dei conti, false. Ecco quindi che Roberto Maroni si guadagna la sua prima comparsa sul veritometro di polisblog.