Roma: sperona l’auto dell’ex moglie, arrestato

La donna in passato aveva già dovuto subire le minacce e le botte del marito altre sette volte.

di remar

Avrebbe speronato l’auto dell’ex moglie di proposito, schiacciandola contro un muro. È accaduto nella notte alla periferia di Roma dove i carabinieri di Casalotti sono intervenuti dopo la segnalazione di un “incidente stradale” tra una Fiat Panda e un furgone in via Novalesa.

Dopo i primi rilievi i militari dell’Arma hanno però capito che lo scontro non era stato affatto accidentale. Innanzitutto i veicoli coinvolti appartenevano, guarda caso, a una coppia divorziata.

L’uomo, rimasto sul posto e in stato di agitazione, era alla guida del furgone che ha schiacciato contro un muro l’utilitaria dell’ex moglie. Mentre la donna veniva trasportata d’urgenza in ospedale, i carabinieri hanno controllato in banca dati e hanno visto che a carico dell’uomo risulta una sfilza di atti persecutori e violenze contro l’ex moglie “colpevole” di essersi rifatta una nuova vita dopo il divorzio.

Lui non è mai riuscito ad accettarlo e per sette volte l’aveva già minacciata e picchiata. Come probabilmente voleva fare la scorsa notte quando si è presentato sotto casa della ex iniziando a insultarla. La donna è riuscita a infilarsi nella sua auto e a fuggire, praticamente senza meta, ma poco dopo l’uomo l’ha raggiunta e speronata con il suo furgone.

Ricoverata al San Filippo Neri, con gravi fratture, la donna è stata giudicata guaribile in 30 giorni. L’ex marito è finito in carcere a Regina Coeli per atti persecutori, lesioni personali volontarie gravi e violenza privata.

© Foto Getty Images – Tutti i diritti riservati

I Video di Blogo