Il Pdl al servizio degli italiani: partono gli sportelli per l’assistenza fiscale e previdenziale

Ottime notizie dal Giornale di famiglia e dal Popolo delle libertà (o come si chiama oggi il partito del cavaliere). Pare infatti che il vulcanico ministro del turismo, Michela Brambilla, continui ad occuparsi con ottimo profitto delle sorti del Pdl e dei promotori della libertà. L’ultima innovazione riguarda la creazione di sportelli para-sindacali di assistenza


Ottime notizie dal Giornale di famiglia e dal Popolo delle libertà (o come si chiama oggi il partito del cavaliere). Pare infatti che il vulcanico ministro del turismo, Michela Brambilla, continui ad occuparsi con ottimo profitto delle sorti del Pdl e dei promotori della libertà. L’ultima innovazione riguarda la creazione di sportelli para-sindacali di assistenza previdenziale e fiscale, che rientrano nel progetto Al servizio degli italiani.

In realtà di servizi, da questa maggioranza, gli italiani ne hanno ricevuti parecchi. Ora la cosa diventa strutturale ed aperta anche ai non tesserati e non simpatizzanti del Pdl. Tutto questo servirebbe per portare il partito più vicino alla gente comune e riuscire meglio ad intercettarne umori e bisogni.

L’iniziativa è comprensibile e legittima. Ma voi vi fareste preparare il 730 o l’Unico da gente del Pdl? Quelli, per intenderci, dello scudo fiscale, dell’evasione giustificabile e dei santi nei paradisi fiscali? E soprattutto: vi fareste compilare la dichiarazione dei redditi da Michela Vittoria Brambilla??

Servizi ai cittadini Pdl