Alemanno azzera la sua Giunta e “licenzia” gli assessori

Un sindaco che cambia le deleghe ad alcuni consiglieri e decide di modificare la composizione della sua Giunta non fa molta notizia. A meno che il sindaco non sia Gianni Alemanno e la città non sia Roma, metropoli e Capitale dello Stato. Di punto in bianco, ieri Alemanno ha dunque revocato tutte le deleghe agli


Un sindaco che cambia le deleghe ad alcuni consiglieri e decide di modificare la composizione della sua Giunta non fa molta notizia. A meno che il sindaco non sia Gianni Alemanno e la città non sia Roma, metropoli e Capitale dello Stato.

Di punto in bianco, ieri Alemanno ha dunque revocato tutte le deleghe agli assessori che lui stesso aveva scelto poco più di 2 anni fa, annunciando l’avvio di una “seconda fase” e di una stagione di rinnovamento.

Tutto molto bello, ma l’unico piccolo dettaglio che non viene chiarito nei comunicati ufficiali è il motivo per il quale Alemanno ha sbaraccato l’intera squadra di assessori: può succedere di scegliere una persona e di scoprire che non è adatta ad occuparsi di una certa materia. Ma se si decide di rifare tutto da capo significa che la situazione è pessima o ingovernabile. Una ipotesi avvalorata dalle indiscrezioni che vorrebbero Guido Bertolaso come prossimo vice sindaco: se serve l’uomo della Protezione civile la situazione sotto il Colosseo è seria davvero!

I Video di Blogo.it