Cagliari, uccide l’ex fidanzata Marta Deligia: arrestato Giuseppe Pintus

Il cadavere è stato rinvenuto a bordo di un’automobile, la stessa in cui i due giovani si erano allontanati.


Si è conclusa nel primo pomeriggio di oggi la caccia a Giuseppe Pintus, l’uomo di 36 anni che stamattina aveva chiamato i soccorsi dicendo di aver “fatto una cavolata” e di volersi togliere la vita. Non ha tentato il suicidio, come si temeva, ed è stato rintracciato dopo ore di ricerche e condotto in caserma per essere interrogato.

Secondo quanto emerso finora, sembra che l’uomo da tempo avesse iniziato a tormentare l’ex fidanzata, la 29enne Marta Deligia, trovata morta stamattina nelle campagne di Villacidro. Il folle gesto, ancora da chiarire nella sua dinamica, risale alle prime ore di oggi. Maggiori dettagli dovrebbero emergere dall’interrogatorio dell’uomo, ancora in corso.

Trovato il corpo di Marta Deligia: caccia al compagno Giuseppe Pintus

Tragico ritrovamento nelle campagne di Villacidro, a qualche decina di chilometri da Cagliari, dove stamattina le forze dell’ordine hanno scoperto il corpo senza vita di Marta Deligia, la giovane barista scomparsa nel nulla ieri sera insieme al fidanzato Giuseppe Pintus.

Le ricerche erano scattate dalle prime ore di oggi, quando Pintus ha chiamato il 112 dicendo: “ho fatto una cavolata, vado ad ammazzarmi” e subito dopo ha telefonato a sua sorella dicendo di non avere alcuna intenzione di farsi 30 anni di carcere, lasciando intendere di aver ucciso la fidanzata.

Il cadavere è stato rinvenuto a bordo di un’automobile, la stessa in cui i due giovani si erano allontanati. Di Pintus ancora nessuna traccia, ma le forze dell’ordine hanno ottenuto in tempi record l’autorizzazione a tracciare attraverso il gps la chiamata ricevuta e stanno eseguendo le ricerche in un’area circoscritta.

La caccia all’uomo, insomma, non dovrebbe durare a lungo. Non è chiaro cosa sia accaduto, se si sia trattato di un incidente o se il giovane abbia volontariamente ucciso la sua fidanzata, anche se l’ultima chiamata di Pintus lascerebbe intuire questa seconda ipotesi.

Le ricerche proseguono, così come i rilievi dei militari sul luogo del ritrovamento.

Foto | Facebook

Ultime notizie su Cold Case

Tutto su Cold Case →