Giro d’Italia 2013 in diretta | Sesta tappa, Mola di Bari-Margherita di Savoia: ha vinto Mark Cavendish!

Il Giro d’Italia 2013 in diretta: la sesta tappa da Mola di Bari a Margherita di Savoia

17:23 – Secondo successo per il britannico Mark Cavendish dopo quello nel prologo di Napoli.

17:23 – Ha vinto il grande favorito Mark Cavendish! Ancora beffati Viviani, Goss e Bouhanni!

17:21 – Orica GreenEDGE, Omega Pharma – Quick-Step e Cannondale in testa al gruppo. Meno di un chilometro al traguardo!

17:19 – 3km al traguardo. Ora si faranno da parte gli uomini di classifica e ci sarà solo spazio per i velocisti.

17:18 – Sta arrivando in testa anche la Cannondale per lanciare Elia Viviani.

17:16 – Meno di 5km alla conclusione.

17:14 – 7km al traguardo. Omega Pharma – Quick-Step, Orica GreenEDGE, Movistar e Team Argos – Shimano sono in testa.

17:10 – Spingono in testa. Gruppo allungato.

17:08 – 12km al traguardo. Prendono posizione in testa le squadre dei velocisti.

17:04 – 16km al traguardo. I corridori stanno percorrendo ora per l’ultimo volta il circuito.

17:02 – Si sta facendo medicare Visconti, caduto contro le transenne.

16:58 – 21km al traguardo. Ecco rientrare Bradley Wiggins con la sua squadra.

16:55 – 24km al traguardo. Scende il vantaggio del gruppo di testa su quello di Bradley Wiggins. Non è chiaro quanti velocisti siano stati coinvolti nella caduta o siano attardati, anche se teoricamente i migliori dovevano essere in testa al gruppo nel momento della caduta.

16:50Bradley Wiggins ha un ritardo di una 50ina di secondi dal gruppo dei battistrada. Luca Paolini era in testa prima della caduta. Davanti però non ne stanno approfittando spingendo a tutta.

16:47Bradley Wiggins è riuscito a passare attraverso la muraglia di corridori caduti. Il gruppo di testa sembra aver rallentato per aspettare i corridori coinvolti nella caduta.

16:45 – Ancora una caduta! Gruppo diviso a metà! Tutto il Team Sky è fermo ad aspettare. Chi era davanti sta cercando di approfittare della situazione. Potrebbe essere un bel colpo di scena. 31km al traguardo.

16:43 – Problema meccanico per Bradley Wiggins che ora dovrà faticare un po’ per rientrare. Ad aiutarlo la squadra Sky al completo.

16:39 – Tra cinque chilometri i corridori entreranno nel circuito finale di Margherita di Savoia. Ripresi intanto Wurf e Bobridge.

16:36 – Ancora una caduta in coda al gruppo. Coinvolti una 15ina di corridori. Tutti, con l’aiuto dei meccanici, sono riusciti a ripartire.

16:33 – 40km al traguardo. Scende ancora il vantaggio di Wurf e Bobridge, ora sotto il minuto.

16:23 – 48km al traguardo. Scende a 1’25” il vantaggio dei due fuggitivi. Caduta in mezzo al gruppo, fortunatamente senza conseguenze.

16:11 – 55km al traguardo. Wurf e Bobridge hanno 2 minuti di vantaggio.

16:10 – E’ scivolata una moto dell’organizzazione. Fortunatamente nessuna conseguenza per i due a bordo.

16:07 – Entusiasmo alle stelle a Canosa per il passaggio del Giro.

16:04 – Ci sono anche gli ‘antichi romani’ a bordo strada per salutare il Giro.

16:00 – 64km al traguardo. Non cambia per ora la situazione. Il gruppo continua a viaggiare ad una media di 40km/h, permettendo ai due fuggitivi di conservare un vantaggio di 2’38”.

15:49 – 74km al traguardo. Risale il vantaggio dei due australiani in fuga (ora a 2’52”), ma non bisogna farsi ingannare da questo dato. Il gruppo tra pochi chilometri inizierà a spingere seriamente.

15:43 – 78km alla conclusione. In testa al gruppo c’è Laurent Pichon della FDJ, pieno di cerotti dopo la caduta nel prologo di Napoli, a lavoro per il capitano e velocista Nacer Bouhanni. Il vantaggio dei fuggiti è di 2’30”.

15:32 – Scende rapidamente il vantaggio di Wurf e Bobridge, che ora hanno un margine di 2’22” sul gruppo.

15:28 – Situazione invariata quando mancano 93km all’arrivo. In testa sempre Wurf e Bobridge che hanno un margine di 3 minuti e 20 secondi.

15:15 – Atmosfera rilassata nel gruppo. I corridori chiacchierano e scherzano tra loro.

15:10 – Al comando della gara ci sono due australiani Cameron Wurf della Cannondale e Jack Bobridge del team Blanco che ora hanno più di tre minuti di distacco dal gruppo.

Giro d’Italia 2013: la sesta tappa in diretta

La tappa odierna del Giro d’Italia 2013 rappresenta una delle ultime possibilità per i velocisti puri, prima che la corsa si sposti al nord per la fase più impegnativa della corsa. La partenza è fissata alle ore 13:25 da Mola di Bari e, dopo 169 chilometri tutti pianeggianti, arriverà a Margherita di Savoia nella provincia di Barletta-Andria-Trani. Sarà naturalmente la grande opportunità per il britannico Mark Cavendish che ad inizio Giro si era un po’ lamentato per la presenza di poche tappe adatte agli sprinter, e che quindi non si farà sfuggire questa ghiotta occasione. Noi di Outdoorblog come abbiamo sempre fatto fino ad ora, e come faremo fino all’ultima tappa di questa Giro, vi proporremo la nostra cronaca in diretta arricchita da foto in tempo reale a partire dalle ore 15:10.

Giro d’Italia 2013: news, pronostici e classifiche

E’ da escludere la possibilità che ci possa essere una fuga da lontano in grado di andare in porto. I velocisti in gruppo sono ancora tanti, e quindi saranno molte le squadre che lavoreranno per giocarsi la vittoria in volata. Giornata perfetta dunque per il Team Katusha della Maglia Rosa Luca Paolini che verosimilmente non stazionerà nelle prime posizioni spendendo energie importanti, ma si limiterà a restare a centro gruppo facendo dettare il ritmo ad altre squadre come la Omega Pharma – Quick-Step, Orica GreenEDGE, FDJ, Cannondale e Team Saxo-Tinkoff.

Se Mark Cavendish è il grande favorito, ci sono anche altri corridori che tenteranno comunque di dire la propria, magari anche nella speranza che ieri il britannico abbia speso troppe energie in salita per cercare di lottare per vincere anche sul traguardo di Matera. Primo su tutti sarà Elia Viviani, secondo nel prologo di Napoli per un’incollatura proprio dietro Cavendish, a cercare l’impresa. Ma attenzione anche al vincitore di ieri John Degenkolb, parso in forma straordinaria, come anche a Matthew Harley Goss, Nacer Bouhanni, Matti Breschel e Daniele Bennati. Questi sono i corridori che almeno sulla carta hanno buone possibilità, difficile immaginare nomi diversi.

Giro d’Italia in diretta | percorso dalla Sesta tappa in avanti (Foto)

Giro d
Giro d
Giro d
Giro d
Giro d
Giro d

Ultime notizie su Giro d'Italia

Tutto su Giro d'Italia →