Francia: maxi sequestro di cocaina a bordo di un aereo in arrivo da Caracas

Il ministro dell’Interno francese ha mostrato ai giornalisti le 30 valigie vuote in cui era stipata la cocaina intercettata a bordo di un volo proveniente dal Venezuela.

di remar

Maxi sequestro di cocaina purissima da parte della polizia francese che ha intercettato 1,3 tonnellate dello stupefacente a bordo di un aereo cargo Air France decollato dalla capitale del Venezuela Caracas e atterrato all’aeroporto di Nanterre, vicino Parigi.

Secondo il ministro dell’Interno francese Manuel Valls (nella foto) si tratta del più grosso sequestro di coca mai realizzato nella regione parigina. Fonti giudiziarie riferiscono che se immessa sul mercato la droga avrebbe fruttato guadagni illeciti per circa 50 milioni di euro.

Lo stesso ministro ieri sera in conferenza stampa ha poi mostrato ai giornalisti le 30 valigie vuote in cui era stipata la cocaina. Nessuno dei bagagli è risultato appartenere ai passeggeri che erano sull’aereo, ma in manette sono finite comunque 6 persone, che secondo gli investigatori erano i componenti della banda di narcotrafficanti.

Le indagini andavano avanti da diverse settimane con la collaborazione delle autorità spagnole, inglesi e olandesi. Questo caso, ha aggiunto Valls:

“mostra l’importanza di rafforzare la cooperazione internazionale nella lotta contro i trafficanti di droga”.

L’operazione di sequestro dello stupefacente è avvenuta lo scorso 11 settembre, ma nulla era trapelato finora per non dare modo ai presunti narcotrafficanti di far perdere le loro tracce. Gli arresti, come precisato dal ministro, sono stati eseguiti nelle ultime 48 ore. La polizia ora sta cercando di capire se i narcos abbiano avuto complici all’interno degli aeroporti di partenza o di arrivo.

© Foto Getty Images – Tutti i diritti riservati