Satira: non spariamo “castate”

Il Cav mostra di non temere il duo Fini-Casini e infatti li definisce Cip e Ciop. In effetti lui ha più paura di Gip e Gup, altri due strani animali che si muovono nelle aule di giustizia e che possono fargli molto male. Mah, visto che è Natale, meglio distrarsi con un cartone Disney. Lilli

di ulisse

Il Cav mostra di non temere il duo Fini-Casini e infatti li definisce Cip e Ciop. In effetti lui ha più paura di Gip e Gup, altri due strani animali che si muovono nelle aule di giustizia e che possono fargli molto male. Mah, visto che è Natale, meglio distrarsi con un cartone Disney. Lilli e il Vaga-Bondi

Comunque, Berlusconi è quasi risollevato all’idea di essersi tolto di torno il presidente della Camera. Quelli di Fli gli dicono che è cattivo, che è un Caimano, che sta divorando il Paese. Lui invece vorrebbe solo poter raccontare frottole e barzellette in gaiezza e libertà. La BALLA e la bestia

Il premier è sempre capace di vedere il bene dove gli altri vedono il male. Così disse, infatti, pochi giorni fa a Paolo Guzzanti: “Guarda che Putin è una persona squisita, non è quello che pensi. Ti invito a pranzo con lui e te lo faccio conoscere. Così cambierai idea”. Insomma, spargere miele è un dono del Cav. Le avventure di Winnie The Pootin

E poi il presidente del Consiglio ha il dono di far sognare un intero Paese, un popolo che non vuole crescere e sogna di restare bambino. Per caso l’Isola che non c’è si trova dalle parti di Antigua? Le avventure di Peter Papi