La diaspora Idv: Razzi se ne va. Voterà per Berlusconi

Bella storia quella di Antonio Razzi, molto educativa. L’onorevole Idv, eletto con 3.500 preferenze, è stato affrontato a muso duro dal collega Pedica nel corso della conferenza stampa in cui annunciava le sue titubanze. Traduzione: passerà con ogni probabilità con Berlusconi, il tutto a soli 4 giorni dal voto (è accaduto a fine settimana scorsa).

di luca17

Bella storia quella di Antonio Razzi, molto educativa. L’onorevole Idv, eletto con 3.500 preferenze, è stato affrontato a muso duro dal collega Pedica nel corso della conferenza stampa in cui annunciava le sue titubanze. Traduzione: passerà con ogni probabilità con Berlusconi, il tutto a soli 4 giorni dal voto (è accaduto a fine settimana scorsa).

Potete trovare il video del diverbio – molto animato – qui. Quello che invece sta facendo il giro della rete è un altro documento, pubblicato inizialmente dal portavoce dipietrista Donadi.
Vi si vede una bella intervista di settembre (non anni fa) in cui Razzi dichiara fedeltà “fino alla morte” a Di Pietro, aggiungendo: “Chi glielo spiega sennò ai 3.500 che mi hanno votato?”

Già, chi glielo spiega ora? Proprio lei, caro Razzi. Vedrà che capiranno tutti molto bene le sue esigenze e le motivazioni del gesto.

I Video di Blogo

Il video degli sciatori ammassati nella funivia a Cervinia