Satira: non spariamo “castate”

Arriva il momento della verità. Sale la tensione e tutti pendono dalle labbra dei peones indecisi. Manco fossero pontefici affacciati al balcone. Razzi-ngerQuesta corsa verso il 14 dicembre sembra una di quelle gare in moto nelle quali vince chi si ferma più vicino al ciglio del burrone. Moto Guzz-antiIntanto Tonino Di Pietro paga le conseguenze

di ulisse

Arriva il momento della verità. Sale la tensione e tutti pendono dalle labbra dei peones indecisi. Manco fossero pontefici affacciati al balcone. Razzi-nger

Questa corsa verso il 14 dicembre sembra una di quelle gare in moto nelle quali vince chi si ferma più vicino al ciglio del burrone. Moto Guzz-anti

Intanto Tonino Di Pietro paga le conseguenze di un problema storico in seno all’Idv. La selezione poco avveduta del personale politico (soprattutto a livello locale). Troppa gente dall’ex Udeur, dall’ex Margherita o, comunque, troppi ex democristiani “maneggioni”. Veramente una sciagura per il partito. Sotto una cattiva (Ma)stella

La parentopoli romana mette in crisi il Campidoglio e appanna l’immagine di Alemanno, che accetta di fare la figura del rimbambito pur di non apparire disonesto. Folgorante il gioco di parole per cui il sindaco è stato ribattezzato Ale-Magno. La grande abbuffAtac