Sona ORCHESTRACCIA Sona: la Roma popolare contro il femminicidio

Oggi arriva nei negozi e su Amazon il disco di esordio dell’ORCHESTRACCIA, lanciato da “Lella” e il video di cinque attrici che dicono “no alla violenza sulle donne”.

di cuttv

Sona ORCHESTRACCIA Sona! Il titolo dell’atteso primo album che raccoglie le sperimentazioni musicali, e tutte le anime del gruppo itinerante-delirante-folk-rock-romano, è un invito a cantare, ballare, ridere e riflettere, al ritmo della Roma che non c’è più e quella che vive tutti i mix possibili di oggi, come a fatto per secoli.

La Roma dei Ritornelli antichi e delle Parole per Gabriella (Ferri), della Madonna dell’urione o Nina alla finestra, di rose e di cortelli, affacciati alla finestra e sulla Roma dell’800, anticipati dalla Lella di Edoardo De Angelis e Stelio Gicca Palli (1971), interpretata da Lando Fiorini e la Schola Cantorum tra i tanti … la moje de Proietti er cravattaro, quello che c’ha er negozio su ar Tritone ….

La cover di Lella cantata dell’Orchestraccia, premio speciale PIVI 2013, già ascoltata in radio e su iTunes quando è uscito il singolo, lanciata dal video (che apre la segnalazione) diretto da Marco Bonini, interpretato da Vanessa Incontrada, Sabrina Impacciatore, Ambra Angiolini, Donatella Finocchiaro e Elda Alvigini, cinque attrici per dire “no alla violenza sulle donne“.

Sona Orchestraccia sona, è l’album d’esordio dell’Orchestracccia, frutto della co-produzione tra Route 61 Music Srl e The Beat Production Srl, disponibile da oggi nei negozi (trovate la lista qui) e su Amazon.

Una buona scusa per entrare in sintonia con la voglia di interpretare e rigenerare canzoni, autori e tradizioni a cavallo tra l’Ottocento e il Novecento, del collettivo a più voci e talenti in continua evoluzione, partito da Luca Angeletti (attore e sceneggiatore), Roberto Angelini (cantautore), Diego Bianchi (blogger, attore), Giorgio Caputo (attore, regista, sceneggiatore), Marco Conidi (cantautore attore), Edoardo Leo (attore e regista), Edoardo Pesce (attore), affiancati di volta in volta da artisti, attori, musicisti, cantautori e performers.

ER PRIMO DISCO DELL’ORCHESTRACCIA

Tracklist e protagonisti

Sona Orchestraccia Sona – E’ un originale di Edoardo Pesce, sigla, canzone manifesto, aprira? i concerti autunno/inverno 2013/2014

Ritornelli antichi – Un pezzo di Gabriella Ferri, dai primi anni ’70.

Parole per Gabriella – Venti secondi dedicati a Gabriella Ferri, voce di Sabrina Impacciatore, parole liberatorie scritte da Alda Merini dopo la morte della Ferri, donna e artista dalla vita non facile, donna vessata. Parole scelte in omaggio a Gabriella, cantata prima, e per introdurre “Lella”, che arriva dopo.

Lella – Il primo singolo, su iTunes da giugno 2013, il pezzo degli anni Settanta scritto da Edoardo De Angelis, parla di una donna uccisa dal proprio amante. Canta Conidi, il monologo e? di Luca Angeletti.

Santa Nega – Un originale di Conidi sulla vita di carcere. Santa Nega e? la santa fttizia e protettrice a cui si appellano i carcerati che “negano” sempre quello che hanno fatto.

L’elezzione der Presidente – Una poesia burla di Trilussa, scritta negli anni 20/30. Si ironizza sul caos politico, si manda al governo un ciuccio che raglia. Musica originale dell’Orchestraccia, voci recitanti di Elio Germano e Giorgio Caputo.

Nina si voi dormite – Canzone popolare romanesca dei primi del ‘900, che sfocia nel monologo “Nina alla fnestra“, scritto e recitato da Edoardo Leo.

Alla renella – Altro canto “der carcerato”, arriva dal XVIII secolo della vecchia Roma ed e? di un ignoto.

Mano santa – Un originale di Edoardo Pesce. A Roma si dice “damose n’na mano“, qui il protagonista una mano se la da? da solo…. Pezzo forte dei concerti, si ride molto…

Madonna dell’urione – Che mix di sonorita?! Roma incontra Cuba. Canzone del 1929, storia che si consuma durante la processione della Madonna, che precede la storica festa de’ noantri. Mentre sta per commettere un delitto per amore, un uomo violento si redime “platealmente” al passaggio della Santa Madre. I colori cubani (pianoforte, percussioni) sono di Ramon Caraballo, percussionista di Silvestri.

Un’occasione bellissima – E’ un originale di Marco Conidi, pubblicata su singolo in vinile a 45giri oltre un anno fa, quando abbiamo suonato al Teatro Valle occupato, dando il ricavato agli amici che lavorano li?. E’ un hit nei concerti, questa e? una versione rifatta per l’album.

Affaccete Nunziata – Un pezzo di fine ‘800, lo cantava anche Petrolini e l’ha cantato anche Manfredi. Popolare serenata romana dal finale tragico. Il monologo lo recita Edoardo Pesce, lo ha recuperato sua nonna in cucina, “dentro ar cassetto de ‘na vecchia credenza“.

I Video di Blogo