Faida del Gargano: Gennaro Giovanditto accusato di tredici omicidi

La Faida del Gargano, che ha come protagoniste due famiglie di Monte Sant’Angelo, i Primosa e gli Alfieri, ha prodotto nel corso di una trentina d’anni, 35 omicidi. Il tutto in un paese di 16mila anime.Tra gli accusati, Gennaro Giovanditto, il sicario che secondo gli inquirenti avrebbe commesso qualcosa come tredici omicidi. Non c’è tanto

La Faida del Gargano, che ha come protagoniste due famiglie di Monte Sant’Angelo, i Primosa e gli Alfieri, ha prodotto nel corso di una trentina d’anni, 35 omicidi. Il tutto in un paese di 16mila anime.

Tra gli accusati, Gennaro Giovanditto, il sicario che secondo gli inquirenti avrebbe commesso qualcosa come tredici omicidi. Non c’è tanto di cui preoccuparsi: entro un mese verrà scarcerato per decorrenza dei termini di custodia cautelare. Insieme a lui, con le stesse motivazioni verranno liberati anche Armando Libergolis, allevatore trentatreenne di Manfredonia, accusato di cinque omicidi, traffico di droga, Giovanni Cirella, sul cui capo pende l’accusa di un omicidio e di associazione mafiosa, e Vincenzo Padula; accusato solo di spaccio.

La faida tra le famiglie inizia trent’anni fa: viene ucciso Lorenzo Ricucci, a causa di un litigio per un appezzamento di terreno. Ricucci, vicino alla famiglia Primosa, è il primo morto: ne seguiranno altre decine, in quella che venne chiamata anche la faida dei pastori. Che tanto tra pastori non è più: leggete questo pezzo de l’Espresso

Non è sangue di pastori. «La faida del Gargano è diventata mafia a tutti gli effetti. Non si spara più soltanto per le pecore o per l´onore: questo è sangue di affari». Grossi affari, dicono gli investigatori: il controllo del mercato delle estorsioni in tutta la zona. E l´aggiudicazione di un maxi appalto, decine di milioni di euro

Gente che non si fa problemi a uccidere in questa maniera:

Gli occupanti dei veicoli hanno cominciato a sparare e otto colpi di fucile a canne mozzate hanno raggiunto le due vittime. La donna è stata colpita al torace e al volto. L´uomo al volto. Due pallottole in faccia, come ammazza la mafia