Siena: 89enne morto in casa dopo rapina, arrestati 4 giovani

Il corpo senza vita dell’anziano, morto dopo un rapina da 200 euro, era stato trovato l’uno agosto scorso da un nipote. Tra gli arrestati anche un minorenne.

L’89enne la cui morte in casa a Chiusi (Siena) era stata ascritta in un primo momento cause naturali è invece deceduto in conseguenza di una rapina compiuta da una baby gang, composta da quattro ragazzi di cui uno minorenne.

I carabinieri li hanno arrestati questa mattina dopo un’articolata indagine. I quattro giovani sono accusati di essere entrati di soppiatto nell’abitazione dell’anziano, con i volti coperti e una pistola scacciacani, di averlo immobilizzato e percosso, per poi fuggire con il bottino: appena 200 euro, successivamente spesi in locali e divertimenti.

Il corpo senza vita del pensionato era stato trovato l’uno agosto scorso da un nipote. Secondo gli accertamenti medico-legali l’anziano era ancora in vita quando i quattro ragazzi sono fuggiti, lasciando l’uomo in agonia.

Gli arrestati, tutti residenti nel Senese, sono un 23enne e un 21enne originari del foggiano, un 24enne nato in Costa d’Avorio e un 17enne. Per i tre maggiorenni si sono aperte le porte del carcere, il minore è stato affidato a una comunità di Firenze. Secondo gli investigatori i quattro stavano progettando di allontanarsi dalla zona.

© Foto Getty Images – Tutti i diritti riservati

I Video di Blogo