La cronaca detta l’agenda politica. Radio Padania si occupa della scomparsa di Yara

La politica italiana non si basta più. Dopo aver strabordato negli spazi del gossip la disciplina punta a conquistare le pagine della cronaca. Il dibattito avvenuto in Parlamento attorno al suicidio di Mario Monicelli non è l’unico fatto di attualità che diventa un argomento valido per i politici italiani.Daniele Sensi segnala sul suo blog l’attenzione



La politica italiana non si basta più. Dopo aver strabordato negli spazi del gossip la disciplina punta a conquistare le pagine della cronaca. Il dibattito avvenuto in Parlamento attorno al suicidio di Mario Monicelli non è l’unico fatto di attualità che diventa un argomento valido per i politici italiani.

Daniele Sensi segnala sul suo blog l’attenzione che la Lega Nord, attraverso Radio Padania, ha sul caso di Yara Gambirasio (foto), la tredicenne scomparsa in provincia di Bergamo. L’emittente politica ha chiesto agli immigrati del posto di dimostrare la loro estraneità sulla vicenda:

“I lavoratori extracomunitari sono senz’altro persone oneste, ma siccome il sospetto per il diverso è sempre un sospetto radicato, qualcuno di loro si faccia avanti per togliere questi retropensieri”.

La Lega Nord non perde occasione per smentire questo o quel fatto. Maroni è diventato quasi isterico per smentire Saviano. Zaia in ogni intervista sostiene l’incompetenza dei napoletani. Eppure contro questo appello non si è mosso nessuno. Perché?