Paolini, un racconto ovale

Raccontare la palla ovale nel dialetto che più la rappresenta, il veneto, e farlo in modo diretto, scherzoso, ma tecnico. Questo è Marco Paolini, attore e autore di inchieste e pezzi teatrali che spaziano tra il cabaret, l’impegno sociale e la musica. Questa volta, invece, ha voluto raccontare la sua passione e il suo amore

Raccontare la palla ovale nel dialetto che più la rappresenta, il veneto, e farlo in modo diretto, scherzoso, ma tecnico. Questo è Marco Paolini, attore e autore di inchieste e pezzi teatrali che spaziano tra il cabaret, l’impegno sociale e la musica. Questa volta, invece, ha voluto raccontare la sua passione e il suo amore per il rugby. Nove minuti e mezzo di fango e risate, di mischie e sorrisi. Il tutto caratterizzato dalla sua “mancanza di ignoranza”.