Sentenza Fuentes “deludente” | Dure critiche, la Wada studia il ricorso

Il tribunale di Madrid ha condannato il medico ad un anno di carcere e alla distruzione delle sacche di sangue: l’agenzia antidoping non è soddisfatta

di antonio

Ieri la notizia della condanna in primo grado ad un anno di carcere e 4 anni di inibizione professionale, comminata ad Eufemiano Fuentes, il medico spagnolo nell’ambito dell’Operacion Puerto, ha fatto storcere il naso a molti appassionati di ciclismo e sport in generale. Fuentes è stato condannato per “delitto contro la salute pubblica” e sarà costretto a pagare una multa giornaliera di 15 euro per 10 mesi. Per il momento Fuentes approfitterà della sospensione della pena (essendo la condanna inferiore a due anni) e farà sicuramente ricorso. Ma più che per la condanna siamo rimasti un po’ tutti interdetti dalla decisione del Tribunale di Madrid di respingere la richiesta di identificare le 200 anonime sacche di sangue, che saranno distrutte.

Un provvedimento piuttosto ambiguo contro il quale si è scagliata anche la Wada, l’Agenzia mondiale antidoping. La fondazione a partecipazione mista pubblico-privata, creata per volontà del Comitato olimpico internazionale nel 1999 per coordinare la lotta contro il doping nello sport, ha criticato aspramente esprimendo il suo disappunto. La Wada non vuole rimanere inerme di fronte alla sentenza e non accetta, sostanzialmente, che le sacche di sangue anonime siano distrutte. L’agenzia sta valutando la possibilità di presentare ricorso tramite i suoi legali spagnoli entro il 17 Maggio e fino a quella data non farà ulteriori commenti sulla vicenda.

La Wada ha studiato attentamente la sentenza del Tribunale di Madrid in relazione all’Operacion Puerto – scrive in una nota il direttore generale dell’agenzia, David Howman -. L’ordine la distruzione di tutte le sacche di sangue è particolarmente deludente e insoddisfacente per l’agenzia e per la lotta al doping in generale. Stiamo rivedendo questa decisione – aggiunge Howman – e ogni eventuale ricorso o altra azione con i suoi consulenti legali spagnoli

Ultime notizie su Doping

Tutto su Doping →