EdicolaFiore 22 maggio 2013: Fiorello parla di Grillo, Renzi, Letta e Putin

Fiorello parla di politica (e non solo) nella puntata odierna della sua edicola.

di

EdicolaFiore: nella puntata di oggi, mercoledì 22 maggio 2013, Fiorello ha parlato di Grillo, del ministro Kyenge, dei quarantenni, della rapina a Milano, di Renzi-Fonzie, di Letta al telefono con Putin, di La Russa in un possibile film di Dario Argento e della Merkel. Off-topic: il nutella day, La Grande Bellezza di Sorrentino, il concerto di Jovanotti, della Juventus ricevuta dal Papa, di Camilleri che si iscrive a Twitter per smentire la sua morte e i programmi tv della serata
.

Grillo a Brescia: “Golpe Pd-Pdl Dossier su di me

Un golpe al cerchio un golpe a Grillo.

Il PD solitamente non riesce a far fuori gente estranea al PD, riesce a far fuori solo se stesso.

Juventus dal Papa

Il papà quando ha visto Conte, gli ha guardato i capelli e gli ha urlato: “Miracolo!”

Ministro Kyenge nega stretta di mano a signore della lega

Lei ha dichiarato: “Va bene l’integrazione, ma questo è troppo”.

Rapina a Milano

In via della Spiga un gioielliere è stato rapinato due volte. A sto punto questa è via della Sfiga…

I rapinatori sono entrati fischiettando la canzone dei sette nani, perché erano sette… uno che vede sette persone incapucciate col piccone, si chiede: “Ma chi sono? Dei modelli? Chi saranno? I picconi di Cartier?” … Nessuno ha fatto niente…

Renzi e Fonzie

Chi ha pubblicato una foto con Fonzie col giubbotto e a fianco una di Renzi col giubbotto, tra l’altro è un giubbotto in pelle di Bersani.

Da happy days a sad days … da giorni felici a giorni tristi…

Letta al telefono con Putin

Letta parla al telefono con Putin, prima con Obama, ora con Putin … Putin gli ha detto: “Allora ci incontriamo, tutto a posto. Ma senti, le ragazze le portate voi come al solito?”

La Merkel come Hitler?

Non è giusto: solo perché tutti e due c’hanno i baffi…

Camilleri dato per morto. Lui smentisce (con voce di Fiorello)

Buongiorno a tutti. Il problema è stato che un vicino di casa, non vedendo uscire fumo dalle finestre ha pensato che fossi morto… mentre io fumavo vicino al folletto. Aspirava tutto. E’ bello perché quando svuoto il sacco, il fumo me lo rifumo.

I Video di Blogo