Caserta: donna di 54 anni riscuoteva la pensione della mamma morta

Ha riscosso la pensione della madre defunta per 4 anni, per un totale di 50mila euro circa.

Per ben 4 anni è riuscita a riscuotere la pensione della madre defunta: 900 euro al mese per un totale di circa 50mila euro percepite indebitamente. Somma che ora dovrà restituire.

È accaduto a Santa Maria Capua Vetere, in provincia di Caserta, dove la guardia di finanza ha scoperto la truffa ai danni dell’INPS perpetrata da una 54enne, A. G., che continuava appunto a incassare la pensione della mamma, nonostante l’anziana fosse morta a febbraio del 2009, grazie a un libretto postale cointestato.

La donna questa mattina è stata denunciata per truffa alla procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere (CE). Il suo conto corrente è stato sequestrato insieme a tutta la documentazione utilizzata per il raggiro.

Dieci giorni fa un caso del tutto analogo è stato scoperto a Rossano, in provincia di Cosenza, dai finanzieri del nucleo di polizia tributaria: un uomo ha continuato a percepirne la pensione della madre morta 5 anni fa, intascando fraudolentemente qualcosa come 65.000 euro.

I Video di Blogo

Video, proteste a Milano: il piccolo (ma rumoroso) corteo in Corso Buenos Aires