Criminalità minorile: in Inghilterra è aumentata del 27% negli ultimi sei anni

Nel Regno Unito un numero sempre crescente di under 18 si ritrova ad avere a che fare con la giustizia ben prima della maggiore età. Ogni tanto ce ne siamo occupati – e qui sopra c’è un documentario sulle gang londinesi – ma qui si parla di dati. A farlo è il Guardian, che spiega

Nel Regno Unito un numero sempre crescente di under 18 si ritrova ad avere a che fare con la giustizia ben prima della maggiore età. Ogni tanto ce ne siamo occupati – e qui sopra c’è un documentario sulle gang londinesi – ma qui si parla di dati. A farlo è il Guardian, che spiega come il numero di teenager criminali sia pressochè raddoppiato, in alcune zone del paese.

Gli aumenti più impressionanti sono stati rilevati nel Cheshire ( +95% ), e nell’Hertfordshire (+49%). James Crabtree, direttore di IPPR, ha spiegato che il modello tolleranza zero non ha molta logica di esistere in questi casi, come non ha molto senso incarcerare dei poco-più-che-ragazzini.

“Non dobbiamo essere mordibi o tolleranti, ma il modello attuale ha fallito”. Attualmente in ogni caso la detenzione è l’ultima spiaggia per i baby criminali: appena il 3% passa qualche notte in carcere. In Italia la situazione non è molto diversa, come potete leggere in questo pezzo d’archivio, dove si raccontano le storie dei giovani detenuti del Beccaria, il carcere minorile di Milano.

La scorsa settimana, sono arrivati altri piccoli delinquenti da Quarto Oggiaro, beccati dalla polizia a spacciare droga, far le sentinelle dei grandi, annotare le targhe delle auto civetta degli agenti. Al Beccaria li hanno divisi, come fanno con i compari di reato. I pericolosi li sistemano nelle celle singole, minuscole, otto metri quadrati, a guardarne una, adesso, manca l’ aria. Gli altri li mischiano nelle doppie e le triple, sui quaranta metri quadri, lì si respira meglio, se non fosse per le nuvolette di fumo che saturano l’ ambiente, s’ appoggiano sui poster dei calciatori sopra il lettino e sulle foto delle ragazze nude nel bagno e sul mobiletto marrone dove sono appoggiati walkman, coca-cola, birra, e non rasoi. I rasoi no, magari uno li usa per uccidersi

I Video di Blogo