Danilo Coppola evade e poi si riconsegna: intanto fa una telefonatina a Sky

Quasi quasi evado, ma prima lasciatemi fare ‘na telefonatina a Sky per mettere in chiaro le cose: io sono un perseguitato. In una frase abbiamo riassunto, più o meno, il pensiero di Danilo Coppola, immobiliarista già noto alle cronache nell’ambito dello scandalo dei furbetti del quartierino. Da mezzogiorno non ci sono più notizie di Danilo

Quasi quasi evado, ma prima lasciatemi fare 'na telefonatina a Sky per mettere in chiaro le cose: io sono un perseguitato. In una frase abbiamo riassunto, più o meno, il pensiero di Danilo Coppola, immobiliarista già noto alle cronache nell'ambito dello scandalo dei furbetti del quartierino.

Da mezzogiorno non ci sono più notizie di Danilo Coppola. L'immobiliarista ha lasciato la stanza del reparto di terapia intensiva dell'ospedale San Sebastiano di Frascati dove era ricoverato, in stato di arresto, dalla sera del 3 dicembre per problemi cardiaci. L'allarme è stato dato dai familiari. Nel marzo scorso, Coppola si era ferito con un vetro in carcere: io sono un perseguitato.

Poco prima di evadere, mentre scriviamo si è appena riconsegnato alla polizia, ha affidato le sue parole di spiegazione del gesto a Sky:

«Ero in ospedale – ha poi raccontato l'immobiliarista a Sky – mi avevano attaccato le macchine, io ho staccato tutto. Volevo rilasciare una intervista prima che mi riprendano: io mi sento vittima di una persecuzione». Coppola ha precisato che avrebbe dovuto essere operato al cuore e poi ha aggiunto: «Non sono perseguitato per reati commessi, ma solo per reati fiscali per i quali ho sempre detto di essere disposto a pagare, per i quali ho già pagato venti milioni di euro. E questo – ha proseguito – ha peggiorato le cose perché il gip ha pensato che per il fatto che avevo pagato continuavo a gestire qualcosa»

E così la fuga è durata poco, ma ha creato un grande caso mediatico che prevedibilmente servirà a riaccendere i riflettori su di lui. Insomma, a qualcosa questo gesto è servito.

Qui trovate la telefonata di Coppola a Sky, che comunque si è riconsegnato. Tutto finiro, per ora. Adesso aspettiamo gli sviluppi.