Operazione Flanker, droga: 35 arresti. Coinvolti giocatori di rugby e campionessa body building

I carabinieri di Piacenza hanno arrestato oggi 35 persone accusate di detenzione e spaccio di stupefacenti. “Cocaina alla partite di Rugby”


Operazione Flanker: 35 persone, tra cui rugbisti e la vicecampionessa europea di natural body building over 52 kg, sono state arrestate dai carabinieri di Piacenza per detenzione e spaccio di stupefacenti. Nell’inchiesta, hanno precisato gli investigatori, sono finiti 13 rugbisti di squadre di serie A, B e C coinvolti a vario titolo.

È prevista una conferenza stampa in mattinata al Comando provinciale dei carabinieri. Gli arresti sono stati effettuati anche in altre province: a Brescia, Pavia, Lodi, Milano, Varese, Bergamo e Parma. Uno dei soggetti chiave dell’inchiesta fa il flanker nella squadra di rugby per cui gioca, da qui il nome dell’operazione.

L’uomo lavorava anche come buttafuori in alcuni locali notturni in occasione di concerti in tutta Italia e, secondo le indagini, con altri colleghi indagati avrebbe spacciato droga ai concerti delle star, del tutto all’oscuro del presunto smercio. Una misura cautelare interdittiva dalla professione, limitativa della libertà personale, è stata notificata ad un’avvocatessa del foro di Piacenza che avrebbe instaurato con i pusher illeciti rapporti tesi a favorirli.

Foto | © TMNews