Donna uccisa a pugni nella metropolitana di Roma: l’articolo che leggereste oggi se…

Romena Infermiera uccisa, scatta l’arresto. Burtone Cassian prelevato dai carabinieri. Non si placano le polemiche attorno al caso della donna rumena giovane infermiera Marisa Rossi morta in seguito a un litigio con uccisa a pugni dal ventenne Alessio Burtone clandestino romeno Samir Cassian. Ieri i carabinieri hanno prelevato Burtone Cassian dalla sua abitazione dove stava


Romena Infermiera uccisa, scatta l’arresto. Burtone Cassian prelevato dai carabinieri.

Non si placano le polemiche attorno al caso della donna rumena giovane infermiera Marisa Rossi morta in seguito a un litigio con uccisa a pugni dal ventenne Alessio Burtone clandestino romeno Samir Cassian.

Ieri i carabinieri hanno prelevato Burtone Cassian dalla sua abitazione dove stava scontando gli arresti domiciliari. Vivace la reazione degli abitanti del quartiere, che hanno applaudito ironicamente e insultato le forze dell’ordine, ripetendo in coro “Alessio libero!” “Pena di morte!”.

Molti vicini hanno anche espresso la preoccupazione l’auspicio che Alessio Cassian abbia vita dura in carcere. “Temiamo che Speriamo che venga picchiato dagli altri detenuti!”.

Le frasi di Alessio. “Se tornassi indietro mi farei picchiare ma non alzerei più le mani in vita mia”. Sono le parole ripetute in questi giorni da Burtone e riferite dal suo legale. “E’ affranto e dispiaciuto”, ha raccontato l’avvocato prima della decisione del gip. Nel pomeriggio, Burtone ha anche aggiunto di essere “disperato per quella morte”.

L’arresto mette a fine a giorni di polemiche politiche riguardanti l’opportunità della lo scandalo della mancata carcerazione immediata di Burtone del romeno. Il sindaco di Roma Alemanno ha espresso soddisfazione per la conclusione della vicenda, prendendo allo stesso tempo le distanze dalle dichiarazioni dell’esponente Pdl che in questi giorni aveva invocato clemenza pene corporali per Burtone Cassian.

Nel frattempo sono arrivati a tempo record nella stazione della Metro Anagnina i militari promessi dal ministro La Russa, per porre fine all’emergenza sicurezza sui mezzi pubblici denunciata con forza in questi giorni da abitanti e autorità cittadine.

Foto | Flickr.