Arrestato il boss Rancadore: era latitante da 19 anni

Uno dei capi di Cosa Nostra, arrestato a Londra dove gestiva un’agenzia di viaggi.

È stato trovato a Londra dopo una latitanza durata 19 anni: Domenico Rancadore, 64 anni, è accusato di associazione mafiosa ed estorsione. Esponente di Cosa Nostra, il pluripregiudicato deve scontare 7 anni di carcere per associazione di tipo mafioso ed estorsione.

La polizia inglese è riuscita nell’arresto grazie alle indicazioni di quella italiana, che ha fornito il profilo di “U profissuri”. Gli investigatori inglesi sono così riusciti a localizzare il luogo in cui il latitante si nascondeva e in cui è stato arrestato ieri sera mentre si trovava in casa con la moglie. Ha tentato la fuga, ma è stato immediatamente fermato.

Ricercato dal 1994, inserito nell’elenco dei latitanti più pericolosi; le ricerche erano andate in direzione internazionale a partire dal 1998. Aveva da tempo smesso con le attività illecite, visto che nella sua seconda vita a Londra gestiva un’agenzia di viaggi.

Secondo molti collaboratori di giustizia è stato un esponente in vista della famiglia di Palermo, in particolare nel mandamento di Caccamo e come capo di Cosa Nostra a Trabia.

I Video di Blogo

Ultime notizie su Mafia

Tutto su Mafia →