Yara Gambirasio, nuova lettera a Rho: “Mi chiamo Mario, sono stato io”

Gli inquirenti stanno analizzando la lettera inviata dal presunto assassino – molto più probabilmente un mitomane – e cercando di rintracciare la provenienza delle telefonata fatta dallo stesso uomo.


Ancora una comunicazione anonima nel caso di Yara Gambrirasio, la 13enne scomparsa all’uscita dalla palestra il 26 novembre del 2010 a Brembate Sopra, in provincia di Bergamo, e trovata cadavere tre mesi dopo in un campo a Chignolo d’Isola. Dopo il messaggio rinvenuto nella cappella dell’ospedale di Rho, il presunto assassino – o forse semplicemente un mitomane – è tornato a farsi vivo con una lettera di tre pagine in cui rivela di essere l’autore del macabro delitto.

Tre pagine scritte a penna in cui, secondo quanto scrive oggi L’Eco Di Bergamo, l’uomo dice di chiamarsi Mario e di essere la stessa persona che ha lasciato il messaggio nella cappella di Rho. Il contenuto della lettera è ancora top secret e al vaglio degli inquirenti, ma stanno alle ultime indiscrezioni sembra che l’autore non abbia fornito indicazioni utili alla sua identificazione.

La missiva è stata recapitata martedì al cappellano dell’ospedale di Rho, don Antonio Citterio. Il religioso l’ha rinvenuta sotto lo zerbino di casa e l’ha prontamente consegnata agli inquirenti che hanno subito cominciato le analisi di rito.

Mercoledì, invece, è arrivata la terza comunicazione. Stavolta l’autore della lettera si è fatto vivo con una telefonata alla portineria dell’ospedale di Rho:

Buongiorno, mi chiamo Mario, sono malato di cancro. Sono io l’autore del messaggio in chiesa su Yara. Volevo solo sapere se il cappellano ha ricevuto la mia lettera.

L’ipotesi più probabile è che si tratti di un mitomane, e la comunicazione telefonica sembra confermarlo, ma non si può certo escludere che si tratti dell’opera del vero killer, anche se sarebbe stato più sensato costituirsi invece di giocare al gatto e al topo lasciando messaggi anonimi.

Gli inquirenti non stanno tralasciando nulla e alle analisi della missiva si stanno affiancando gli interrogatori dei vari testimoni della vicenda e la ricerca della provenienza della misteriosa telefonata.

I Video di Blogo

Ultime notizie su Inchieste e processi

Tutto su Inchieste e processi →