Caso Gugliotta: chiesto il rinvio a giudizio per 9 poliziotti

Stefano Gugliotta venne percosso da agenti della polizia che lo avevano scambiato per un ultras coinvolto negli scontri al termine di Roma-Inter, Coppa Italia, del 2010.

di remar


Chiesto il rinvio giudizio per nove poliziotti del Reparto Mobile accusati di aver aggredito e percosso un 26enne dopo la partita di calcio Roma-Inter di Coppa Italia del 5 maggio 2010.

Il ragazzo, Stefano Gugliotta, ha riportato lesioni permanenti a seguito di quel pestaggio. Lui quella partita allo stadio non l’ha mai vista, quel giorno infatti doveva recarsi a casa di un parente per una festa. Secondo le indagini i poliziotti scambiarono Gugliotta per uno di quelli che avevano partecipato agli incidenti avvenuti al termine della partita.

Il Pm Francesco Paolino nella richiesta di rinvio a giudizio a carico degli agenti – tutti accusati di lesioni aggravate – ha sottolineato che Gugliotta venne picchiato sotto casa sua e non allo stadio, dove del resto non aveva messo piede. “Una zona non interessata dagli scontri” scrive il magistrato nel capo di imputazione, come riporta Il Messaggero.


Per i pm i nove agenti “agendo con abuso di di potere e violazione dei doveri inerenti ad una pubblica funzione” hanno provocato a Gugliotta, “lesioni gravi” alla mandibola e “gravissime per lo sfregio permanente al viso”.

Ora la palla passa al Gup Valerio Savio che deciderà se rinviare o meno a processo i poliziotti il 7 marzo prossimo. Secondo l’accusa Gugliotta venne colpito “con calci, pugni e manganellate una delle quali gli fece perdere i sensi”. Il 26enne venne bloccato a bordo di un motorino insieme a un amico “senza che ricorressero esigenze di tutela per l’ordine pubblico o di contrasto di particolare resistenza”.

Sempre per l’accusa Gugliotta subì poi un secondo pestaggio, sul blindato. “Gugliotta veniva fatto sdraiare a terra immobilizzato con un ginocchio e una mano pressata sul collo”. Prima di essere completamente prosciolto, era stato denunciato e arrestato per resistenza a pubblico ufficiale.

I nove agenti del Reparto Mobile coinvolti sono Leonardo Mascia, Guido Faggiani, Roberto Marinelli, Andrea Serrao, Andrea Cramerotti, Fabrizio Cola, Leonardo Vinelli, Rossano Bagialemani, Michele Costanzo.

Update – Sono stati tutti rinviati a giudizio il 7/3/2012 per l’accusa di lesioni volontarie aggravate i 9 poliziotti accusati di aver aggredito Stefano Gugliotta. Così ha deciso il gup di Roma Valerio Savio, la prima udienza è stata fissata per il 5 giugno.

Foto | Flickr