Delitto Sacher, giudizio immediato per le due minorenni: a processo il 3 ottobre

Le due minorenni indagate per l’omicidio di Mirco Sacher, accusate di omicidio volontario, saranno processate con giudizio immediato il prossimo 3 ottobre.

Le due minorenni arrestate in relazione all’omicidio di Mirco Sacher, l’ex ferroviere di 66 anni ucciso lo scorso 7 aprile in un campo alla periferia di Udine, saranno processate con giudizio immediato il prossimo 3 ottobre.

Lo ha deciso oggi il gip Laura Raddino, che ha accolto la richiesta avanzata dal pm Chiara Degrassi della Procura dei minori di Trieste dopo aver ricevuto la relazione della polizia scientifica di Roma sui vestiti della vittima alla ricerca del DNA della due adolescenti, indagate per omicidio volontario.

La richiesta di giudizio immediato è stata presentata a pochi giorni dalla scadenza dei termini di custodia cautelare, prevista per il prossimo 8 agosto. In questo modo si aprono i nuovi termini della misura, che scaferanno il 30 marzo del prossimo anno.

Almeno fino a quel giorno le due minorenni dovranno restare nella comunità in cui si trovano dal momento del loro arresto.

La prima udienza del processo si svolgerà il prossimo 3 ottobre davanti al Tribunale dei Minorenni. In quell’occasione verranno effettuate la verifica della costituzione delle parti, la trattazione delle questioni preliminari e l’ammissione delle prove a carico delle due giovanissime. Poi dovrà essere fissata una nuova data per l’udienza successiva, l’inizio vero e proprio del processo.

I Video di Blogo

Ultime notizie su Inchieste e processi

Tutto su Inchieste e processi →