Bulent Ersoy nei guai per il confiltitto curdo

Ecco una differenza tra noi e la Turchia, oggi come oggi: da noi è reato sottrarsi al servizio militare, da loro è reato parlare troppo dei militari. Bulent Ersoy, famosa cantante e donna di spettacolo con un passato da uomo, è in Tribunale per aver detto pubblicamente che non avrebbe voluto un figlio soldato, a

di

Ecco una differenza tra noi e la Turchia, oggi come oggi: da noi è reato sottrarsi al servizio militare, da loro è reato parlare troppo dei militari. Bulent Ersoy, famosa cantante e donna di spettacolo con un passato da uomo, è in Tribunale per aver detto pubblicamente che non avrebbe voluto un figlio soldato, a combattere contro i Curdi.

Bulant è ancora il suo nome da maschio e per il suo paese di lotte con l’opinione pubblica ne ha fatte parecchie: bannato dalla televisione per anni e impossibilitato perfino a cambiare ufficialmente generalità dopo la trasformazione da uomo a donna, è tuttora una delle star più amate in Turchia. Secondo me è un bel personaggio, specialmente di questi tempi in cui l’Italia è insofferente per gay, trans e compagnia bella…