La CGIL sui fatti di Treviglio: “Grave, sbagliato, dannoso”

Non si fa attendere la dichiarazione di solidarietà alla Cisl da parte della Cgil, la cui segreteria nazionale ha definito «grave, sbagliato e dannoso» quanto successo a Treviglio. «Un conto è esprimere la più ferma condanna nei confronti di un accordo separato sulle deroghe che porta alla destrutturazione del contratto nazionale di lavoro, formulare dissenso

Non si fa attendere la dichiarazione di solidarietà alla Cisl da parte della Cgil, la cui segreteria nazionale ha definito «grave, sbagliato e dannoso» quanto successo a Treviglio.

«Un conto è esprimere la più ferma condanna nei confronti di un accordo separato sulle deroghe che porta alla destrutturazione del contratto nazionale di lavoro, formulare dissenso anche forte nei confronti delle scelte di altre organizzazioni sindacali, avanzare legittime richieste di consultazione dei lavoratori metalmeccanici» si legge nella nota diffusa da Corso d’Italia. «Altra cosa sono forme di intolleranza come quelle che sembrano essersi manifestate a Treviglio».