Verbania, ladri d’appartamento: sgominata banda di albanesi, 4 arresti

I quattro ladri d’appartamento avrebbero compiuto almeno 42 colpi in appena 2 mesi grazie all’aiuto di altri piccoli criminali locali.

Quattro cittadini albanesi di età compresa tra i 30 e i 38 anni sono stati arrestati dai carabinieri di Verbania al termine di una lunga indagine, cominciata nel maggio scorso, che ha permesso di far luce su una serie di furti in appartamenti registrati negli ultimi mesi in tutto il Nord Italia.

Da maggio a giugno i quattro indagati avrebbero messo a segno almeno 42 colpi tra le province di Verbania, Cuneo, Alessandria, Novara, Sondrio, Belluno, Bolzano e Trento. Non avrebbero fatto tutto da soli: i quattro, secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, sarebbero stati a capo di un’organizzazione molto più vasta composta da vari gruppetti di piccoli criminali che li avrebbero aiutati a compiere i vari furti.

L’arresto dei quattro albanesi è scattato a Marina di Massa dopo l’ultimo colpo in un appartamento del piccolo comune toscano. A lanciare l’allarme è stata proprio l’inquilina dell’abitazione scelta dal malviventi: i quattro si sono dati alla fuga e dopo un breve inseguimento sono stati fermati dai carabinieri della squadra mobile locale.

I banditi ormai braccati hanno cercato di disfarsi della refurtiva, ma il bottino è stato subito recuperato dagli agenti e i quattro sono finiti in carcere. Collegare quest’ultimo colpo ai precedenti furti compiuti nell’area è stato facile. Gli elementi in possesso delle autorità erano già importanti e mancava solo l’individuazione dei responsabili.

All’arresto sono seguite diverse perquisizioni che hanno portato al ritrovamento di numerosi telefoni cellulari, importanti quantità di denaro e monili d’oro frutto di precedenti furti. Sequestrate anche automobili di grossa cilindrata.

Gli inquirenti sono ancora al lavoro per identificare la refurtiva e rintracciare gli altri componenti della banda.