Trento, prostituta colombiana uccisa in casa: fermato il 49enne Claudio Ghesla

Le autorità di Trento hanno arrestato il 49enne Claudio Ghesla, accusato di aver ucciso la prostituta colombiana di 25 anni trovata morta ieri sera nella sua abitazione.


Claudio Ghesla, 49enne residente a Calceranica al Lago, nell’Alta Valsugana, è finito in manette questa notte con l’accusa di aver ucciso una prostituta colombiana di 25 anni, con la quale si suppone avesse una relazione.

La giovane è stata trovata in fin di vita nel suo appartamento di via Brennero, a Trento nord, poco dopo le 20 di ieri sera. Inutile la corsa in ospedale: la giovane è deceduta poco dopo il suo arrivo al Santa Chiara.

Pochi i dettagli diffusi finora: dinamica del delitto, causa del decesso e movente non sono ancora stati resi noti. Del caso si sta occupando il pm Alessia Silvi della Procura della Repubblica di Trento.

Via | La Voce del Nord-Est