Recanati, tentata rapina in villa: proprietario spara ed uccide Marsel Myfatari

Il rapinatore albanese Marsel Myfatari è stato ucciso stanotte con un colpo di pistola in testa dal proprietario della villa che aveva cercato di rapinare con due suoi complici.


E’ finito nel sangue un tentativo di rapina messo a segno la notte scorsa in una villetta di contrada Ricciola, tra Recanati e Castelfidardo. Dopo aver trafugato diversi oggetti di valore dalla villa principale di una tenuta, il gruppetto di rapinatori – forse tre persone – si è diretto verso la dependance.

Il proprietario, un consulente finanziario di 60 anni, è stato svegliato dai rumori e, armato della sua pistola Smith & Wesson regolarmente denunciata, si è affrettato a vedere cosa stava succedendo.

Sorpresi i rapinatori, l’uomo ha aperto il fuoco ed ha raggiunto in testa uno dei rapinatori, il 27enne albanese Marsel Myfatari, deceduto poche ore dopo all’ospedale Torrette di Ancona.

I complici della vittima si sono dileguati, mentre il proprietario dell’abitazione ha chiamato i soccorsi e spiegato quanto appena accaduto. Al momento risulta indagato a piede libero.

Via | Il Resto Del Carlino

I Video di Blogo