Milano: picchia e violenta la compagna per 2 giorni, arrestato

Dopo anni di soprusi e violenze la donna ha trovato la forza di denunciare: un 37enne cittadino albanese aveva reso la vita della compagna un inferno.

Avrebbe percosso e violentato al compagna per due giorni il 37enne cittadino albanese arrestato a Milano con l’accusa di violenza sessuale e maltrattamenti ai danni di una donna straniera di 49 anni.

L’arresto dell’uomo, con diversi precedenti in Italia per reati contro il patrimonio e per spaccio di stupefacenti, e già raggiunto da un provvedimento di espulsione, è avvenuto nei giorni scorsi ma la notizia è stata resa nota solo ora.

L’arresto è stato eseguito dai poliziotti del commissariato Mecenate. La compagna dell’uomo agli agenti aveva sporto denuncia il 5 luglio raccontando che la sua vita era ormai diventata un inferno: due giorni prima il convivente l’aveva stuprata sul balcone di casa.

Solo l’ultimo episodio di anni di soprusi violenze e angherie, con il 37enne che sottoponeva la donna a continui maltrattamenti, oltre a derubarla di somme di denaro dalla borsa per giocare d’azzardo. Addirittura l’uomo in di più un’occasione avrebbe schiacciato la testa della donna sotto i suoi piedi. “Se mi denunci ti ammazzo, ti faccio a pezzi” le diceva, ma questa volta la 49enne ha trovato il coraggio per andare dalla polizia e farlo finire in carcere.

© Foto Getty Images