Napoli, omicidio: ucciso Salvatore Irrissuto, arrestato Giuseppe Cimmino

Omicidio in via Vespucci. Giuseppe Cimmino si è costituito ai carabinieri della Compagnia Stella: avrebbe ucciso il convivente della madre

di remar


Giuseppe Cimmino, 29 anni, è stato arrestato ieri a Napoli con l’accusa di aver ucciso Salvatore Irrissuto, 52 anni, convivente della madre. L’omicidio ieri mattina quando, secondo la ricostruzione dei carabinieri, Cimmino si sarebbe recato in via Vespucci, presso l’azienda per il commercio di pelli che gestiva proprio con Irrissutto.

L’uomo è stato freddato a distanza ravvicinata con cinque colpi di revolver calibro 9×19; è morto poco prima dell’arrivo dei soccorsi. Scrive Il Mattino:


 L’ omicida si è recato nella sede della Compagnia Stella dei carabinieri, diretta dal tenente Stefano Loconte e si è costituito, consegnando la pistola. I continui maltrattamenti subiti dalla madre, ai quali Cimmino avrebbe assistito lo avrebbero spinto ad uccidere Irrissuto.

Foto | Flickr