Napoli, omicidio in via dei Tribunali: i killer fuggono sui tetti

Un uomo, la cui identità non è ancora nota, è stato ucciso con due colpi di pistola sulla porta di casa. I killer lo aspettavano nell’androne del palazzo dove abitava.

Omicidio ieri pomeriggio a Napoli in via dei Tribunali, dove un uomo, di cui non sono state rese note le generalità, è stato ucciso con almeno due colpi di pistola sulla porta di casa, raggiunto alle spalle dai proiettili in un palazzo di via del Fondaco Montepiccolo, in pieno centro. Una telefonata anonima ha poi avvisato il 118.

Quando sono arrivati i soccorsi l’uomo è stato trovato con la testa fracassata e in un lago di sangue ma ancora vivo. Prontamente trasportato all’ospedale Loreto Mare, è deceduto poco dopo. Un colpo di pistola gli aveva trapassato la scapola, l’altro si era conficcato nel cranio. Nessun dubbio che chi ha sparato volesse uccidere.

Sul posto sono giunti gli agenti della sezione omicidi della squadra mobile della questura. Secondo gli investigatori ad agire sarebbero state almeno due persone. I sicari attendevano la vittima sul ballatoio al quarto piano dello stabile in cui si è consumato il delitto. Appena l’uomo è uscito di casa e si è girato, probabilmente per chiudere a chiave la porta, è stato ferito a morte dai proiettili.

Poi i killer sono riusciti a fuggire sui tetti dei palazzi di via dei Tribunali. Un elicottero della Polizia poco dopo le 18.30 si è alzato in perlustrazione volando sopra la zona del centro storico ma degli assassini nessuna traccia.

© Foto Getty Images – Tutti i diritti riservati