Foggia: operazione Corona, 24 arresti per mafia

Al centro dell’inchiesta le batterie della “società foggiana”: nel mirino i clan malavitosi Trisciuoglio, Francavilla e Tolonesi.

    12.38 – Il comandante del Ros di Foggia, generale Mario Parente, nella conferenza stampa sull’operazione Corona ha spiegato che: “la Società foggiana ha dimostrato negli ultimi anni di aver assunto un ruolo importante anche sul panorama criminale nazionale che per altro testimonia i rapporti consolidati con altre organizzazioni delinquenziali come la camorra napoletana. Ma anche la stessa mafia garganica ha contatti con qualificate componenti del narcotraffico internazionale”. E ancora: “La mafia foggiana ha una capacità pervasiva di controllo del territorio, testimoniato da una diffusa attività estorsiva nei confronti degli operatori economici locali. Gli indagati odierni per altro nel corso degli anni si sarebbero resi responsabili di efferati omicidi. Ma hanno anche una vocazione imprenditoriale molto qualificata come dimostrano le infiltrazioni nel tessuto economico dell’area foggiana. Ha inoltre la capacità di porre propri personaggi di riferimento anche a capo di imprese e di società controllate”.

Operazione Corona: i carabinieri del Ros e del comando provinciale di Foggia, stanno eseguendo 24 arresti dall’alba di oggi in esecuzione e di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del tribunale di Bari.

Le accuse a carico degli indagati vanno dall’associazione di tipo mafioso, all’estorsione, fino alla detenzione di armi e altri delitti aggravati dalle finalità mafiose.

In una nota il Ros dei carabinieri spiega che al centro delle indagini che hanno portato agli arresti odierni ci sono le cosiddette “batterie” della società foggiana i cui componenti sono ritenuti a vario titolo responsabili di omicidi, rapine, estorsioni e di una capillare infiltrazione nel tessuto economico legale cittadino.

L’inchiesta, coordinata dal procuratore capo di Bari, coinvolge i clan malavitosi Trisciuoglio, Francavilla e Tolonesi.

(in aggiornamento)

© Foto Getty Images

Ultime notizie su Mafia

Tutto su Mafia →