Pofi: l’imprenditore scomparso si è suicidato, rinvenuto il corpo

Frosinone: Roberto Nirchi la sera del 4 luglio scorso era uscito di casa a bordo del suo furgone dicendo che sarebbe tornato presto. È stato ritrovato cadavere questa mattina, a Subiaco.

Roberto Nirchi l’imprenditore edile di Pofi (Frosinone) di cui si erano perse le tracce il 4 luglio scorso si sarebbe suicidato con un colpo di pistola in testa. Il cadavere del 64enne è stato trovato stamattina dai carabinieri nelle vicinanze del suo furgone abbandonato nella boscaglia nei pressi del Monastero di Santa Scolastica a Subiaco (Roma), al confine con la Ciociaria.

La morte risalirebbe ad alcuni giorni fa e alla base del tragico gesto secondo gli investigatori ci sarebbero difficoltà di natura economica. Nel furgone dell’imprenditore sarebbe stata trovata una cartella esattoriale di Equitalia.

Pofi: imprenditore scomparso, al via le ricerche

06/07/2013 – Un imprenditore di Pofi, nel frusinate, è scomparso da tre giorni. Roberto Nirchi, di 65 anni, mercoledì sera è uscito dalla sua abitazione senza farvi più ritorno.

Ai familiari aveva detto che doveva andare da un amico e che sarebbe tornato dopo pochi minuti, ma da allora il suo cellulare risulta spento e di lui, come del furgone con cui aveva lasciato casa, sembra essersi persa ogni traccia.

A 72 ore dalla scomparsa crescono i timori dei familiari dell’imprenditore, impegnato nel settore del movimento terra.

Dopo formale denuncia i carabinieri di Frosinone hanno avviato le indagini e le ricerche dell’uomo allertando anche gli altri comandi delle forze dell’ordine.

(in aggiornamento)

© Foto TMNews

Ultime notizie su Cold Case

Tutto su Cold Case →