Ancona: allenatore di basket arrestato per pedopornografia

“È vero, sono un pedofilo, grazie per avermi fermato”. Ex insegnante di ginnastica fermato alla vigilia di una trasferta della squadra giovanile che allenava.

Fermato mentre stava per imbarcarsi con la sua squadra giovanile di basket per una trasferta, in Croazia. Siamo ad Ancona dove questa mattina è finito in manette un ex insegnante di ginnastica di una scuola elementare, fino a oggi allenatore di una squadra giovanile di basket maschile amatoriale di Falconara (AN).

L’uomo, anconetano di 44 anni, ma residente a Recanati (Macerata) si trova adesso in una cella di isolamento del carcere di Montacuto. Agli agenti della polizia che lo hanno arrestato avrebbe ammesso:

“È vero, sono un pedofilo, grazie per avermi fermato”.

Sul suo capo penderebbero le accuse di detenzione di materiale pedopornografico e violenza su minori. L’allenatore, che sta collaborando con gli investigatori, avrebbe poi detto che i filmati pedopornografici trovati sul suo pc e su altri dispositivi informatici non erano mai stati scambiati online.

Secondo le indagini il mister dopo gli allenamenti invitava a casa sua alcuni dei giovani cestisti che allenava e nel bagno dell’appartamento aveva installato delle micro telecamere nascoste filmando i ragazzini mentre si facevano la doccia. Il sospetto è che possa averli molestati sessualmente. Le indagini coordinate dalla procura di Ancona proseguono nel massimo riserbo.

© Foto Getty Images – Tutti i diritti riservati