Veritometro, l’UDC e le alleanze alle regionali

“come dimostrano le regionali, con noi l’Udc prende più voti mentre con la sinistra li perde” Silvio Berlusconi Scoprite perchè dopo il saltoDurante la conferenza stampa di ieri il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi ha rinnovato l’invito all’UdC a rientrare nella maggioranza. Per allettare Casini, il Cavaliere ha sostenuto l’esistenza di una relazione tra le

“come dimostrano le regionali, con noi l’Udc prende più voti mentre con la sinistra li perde”

Silvio Berlusconi

Scoprite perchè dopo il salto

Durante la conferenza stampa di ieri il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi ha rinnovato l’invito all’UdC a rientrare nella maggioranza. Per allettare Casini, il Cavaliere ha sostenuto l’esistenza di una relazione tra le alleanze dei centristi e il loro risultato alle ultime regionali.

Un esame dei risultati del 2010 e del 2005 per le regioni in cui si è votato quest’anno smentisce l’affermazione di Berlusconi, come appare chiaramente dalla tabella riportata qui di seguito e in gallery.

UDC: risultati elezioni regionali 2005-2010 a confronto

Nelle tre regioni in cui l’UDC è passato da destra a sinistra, in due casi ha perso voti (Piemonte e Basilicata) e in uno ne ha guadagnati (Liguria). In tutte e tre le regioni si è trattato di differenze ridotte, nell’ordine del mezzo punto percentuale.

Nelle due regioni in cui il partito di Casini è rimasto alleato con Berlusconi, gli andamenti sono divergenti e contraddittori. In Campania il partito vede il suo più forte incremento (+2,65%) mentre nel Lazio ha il suo più grave crollo (-1,72%).

Se si considerano infine, per completezza, le 4 regioni in cui il partito ha corso da solo al primo turno si scopre che in due casi Casini & co. hanno perso molto poco (Emilia Romagna e Umbria), in uno sono rimasti sostanzialmente stabili (Lombardia, +0,05%) e solo in Veneto hanno accusato perdite consistenti (-1,49%).

In conclusione, quindi, le ultime elezioni regionali hanno mostrato all’UdC che il suo elettorato è tendenzialmente stabile. Ci sono alcune eccezioni che, però, non confermano la teoria di Berlusconi. Per far tornare Casini all’ovile, sarà quindi necessario agitare qualche altra carota.

Ultime notizie su Governo Italiano

Tutto su Governo Italiano →