Fisco. Una legge ad personam favorisce la Mondadori di Marina Berlusconi

Gli esponenti del Popolo della Libertà che in questi giorni stanno, giustamente, criticando Gianfranco Fini per la casa che avrebbe ceduto all’insaputa di Alleanza Nazionale al cognato dovrebbero fare un esame di coscienza e iniziare a criticare il proprio leader. Silvio Berlusconi.
Secondo quanto riportato da Repubblica il Presidente del Consiglio lo scorso maggio, l’attuale amministrazione

Gli esponenti del Popolo della Libertà che in questi giorni stanno, giustamente, criticando Gianfranco Fini per la casa che avrebbe ceduto all’insaputa di Alleanza Nazionale al cognato dovrebbero fare un esame di coscienza e iniziare a criticare il proprio leader. Silvio Berlusconi.


Secondo quanto riportato da Repubblica il Presidente del Consiglio lo scorso maggio, l’attuale amministrazione avrebbe approvato una legge ad personam che avrebbe agevolato la casa editrice Mondadori, attualmente gestita da Marina Berlusconi.

Il provvedimento, che ha fatto risparmiare alla casa editrice di Segrate più di 150 milioni di euro, prevede infatti che chi ha raggiunto il terzo grado di giudizio contro il Fisco possa chiudere il contenzioso pagando solo il 5% dell’intero capitale che dovrebbe pagare all’Agenzia delle Entrate.

Sulla vicenda, come era prevedibile, si sono espresse maggioranza e opposizione difendo (la prima) e attaccando (la seconda) il Presidente del Consiglio. Per il momento del maxi risparmio concesso a Mondadori non ha preferito parlarne Attilio Befera.

Il Presidente delle Agenzie delle Entrate nel suo ultimo intervento pubblico si è concentrato su quanto recuperato nei primi sette mesi dell’anno. Rispetto al 2009 allo Stato è stato restituito il 9% in più di capitali evasi.

Stando agli ultimi dati forniti da Attilio Befera l’Agenzia delle Entrate prima dell’inizio di agosto è riuscita a recuperare quasi 5 miliardi di euro. Se anche la Mondadori avesse pagato quanto deve allo Stato quasi il 4% di questo importante risultato sarebbe ottenuto grazie all’equità del Governo. Invece.

Ultime notizie su Governo Italiano

Tutto su Governo Italiano →