Reggio Calabria: il boss latitante Pino Ficara si è costituito

Secondo le indagini il clan Ficara-Latella dopo avere acquisito l’egemonia delle attività illecite nella zona sud di Reggio Calabria, aveva messo gli occhi sugli appalti legati all’Expo 2015.

di remar

Dopo due anni passati alla macchia si è costituito Giuseppe Pino Ficara, 47 anni. Per gli inquirenti l’uomo sarebbe il reggente della cosca di ‘ndrangheta Ficara-Latella radicata nella zona sud di Reggio Calabria.

Questa mattina il legale di Ficara è entrato nella caserma dei carabinieri del Rione Pellaro dicendo ai militari che il suo assistito voleva costituirsi. Poi l’avvocato ha indicato dove trovarlo. Il presunto boss attendeva di essere prelevato in zona Croce Valanidi.

Ficara, accusato di associazione mafiosa, era latitante da marzo del 2011 quando sfuggì alla cattura nell’operazione della Dda reggina Reggio sud contro il clan Ficara-Latella che fece finire agli arresti 33 persone e portò al sequestro di beni per 60 milioni di euro.

Secondo le indagini la cosca reggina dopo avere acquisito l’egemonia sulle attività illecite nell’area sud della città, aveva messo gli occhi sugli appalti legati all’Expo 2015 a Milano. Come? Acquisendo quote di aziende lombarde in forti difficoltà.

I Ficara avevano già ottenuto l’appalto per i lavori di realizzazione del Centro globale di revisione della motorizzazione civile concorrendo con altre quattro ditte che secondo gli investigatori erano però riconducibili alla stessa famiglia.

Foto © Getty Images – Tutti i diritti riservati

Ultime notizie su Ndrangheta

Tutto su Ndrangheta →