Le pagelle del mercoledì

Sergio Chiamparino: stato periferico. Voto 7. Il sindaco di Torino: “Nella crisi, il rischio è che noi finiamo per fare gli spettatori di una partita tutta nel campo del centrodestra. Oggi il centrosinistra è debole, senza un profilo definito, condannato a fare lo spettatore”. Anemia totale. Pierluigi Bersani: stato confusionale. Voto 4. Per il segretario

Sergio Chiamparino: stato periferico. Voto 7. Il sindaco di Torino: “Nella crisi, il rischio è che noi finiamo per fare gli spettatori di una partita tutta nel campo del centrodestra. Oggi il centrosinistra è debole, senza un profilo definito, condannato a fare lo spettatore”. Anemia totale.

Pierluigi Bersani: stato confusionale. Voto 4. Per il segretario del Pd un governo Tremonti è “un’evenienza più sensata di un confronto elettorale con un meccanismo come questo” Poi (solita) parziale smentita. Di fatto, il Pd non sa che fare e teme le elezioni. La paura fa 90.